Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Paolo Caccia Dominioni -La parola e il segno

Disegni e illustrazioni
foto.JPG
Gorizia
Biblioteca Statale Isontina, via Mameli 1
08/11 e fino al 30/11
10.30 - 18.30
0481 580211

Nella due sale della galleria d’arte "Mario Di Iorio" saranno esposte un’ampia documentazione di libri scritti e illustrati da Caccia Dominioni e un corpus di disegni e dipinti, alcuni dei quali inediti, accanto a cartoline, augurali, ex libris e alle etichette per i vini. Al pubblico sarà inoltre data la possibilità di assistere alla proiezione del video catalogo uscito a corredato del progetto. “Anche questo appuntamento, spiega Marco Menato direttore della Biblioteca Statale Isontina, rientra nella strategia di essere parte di progetti a rete sul territorio per ottimizzare le risorse e offrire una politica culturale di ampio respiro che coinvolga pubblico e privato”.
La mostra è stata anche l’occasione per coinvolgere molti goriziani possessori di opere inedite di Paolo Caccia Dominioni. Molti infatti sono coloro che ebbero rapporti di amicizia con l’architetto e artista nato a Nerviano, provincia di Milano, nel 1896  e morto a  Roma nel 1992, che amava trascorrere lungi periodi nella sua casa a Savogna d’Isonzo.

L’esposizione, realizzata da Marianna Accerboni che ha curato l’ideazione, il progetto e l’allestimento  fa parte di un percorso articolato in cinque sedi, quattro a Gorizia  alla galleria Dora Bassi dell’Auditorium di via Roma, ai musei provinciali di borgo Castello, in Prefettura, a Palazzo Lantieri e  nell’isontino alla Stazione di Redipuglia.