Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nel prossimo triennio

Cultura e Spettacolo
21 dicembre 2020

Pordenone, nuova partnership per promuovere il territorio attraverso la cultura

 a cura della redazione
Siglato l'accordo tra Fondazione Friuli e Pordenonelegge: non solo festa del libro, ma anche altri contesti
CONDIVIDI
Da sinistra Agrusti e Morandini
Cultura e Spettacolo
21 dicembre 2020 della 
redazione

Fondazione Friuli e Fondazione Pordenonelegge hanno stretto un accordo triennale dedicato alla diffusione della cultura e alla promozione del territorio.

Il nuovo protocollo di partnership, sottoscritto oggi a Pordenone, fino al 2023 vedrà le due Fondazioni impegnate nell’ideazione e organizzazione di iniziative comuni nel corso dell’anno sia al di fuori del tradizionale periodo di svolgimento di pordenonelegge, la Festa del Libro con gli Autori che si svolge la terza settimana di settembre, sia al di fuori nell’ambito cittadino all’interno del territorio friulano toccando anche località dell’udinese.

Siglato dai presidenti Giuseppe Morandini e Michelangelo Agrusti, l’Accordo di Partnership fra Fondazione Friuli e Fondazione Pordenonelegge consolida una storica collaborazione, che nel tempo si è in particolare concentrata nell’ambito di pordenonelegge anche attraverso iniziative sinergiche prefigurate attraverso la rappresentanza di Fondazione Friuli nel Comitato di Coordinamento Strategico di Fondazione Pordenonelegge.

In vista del prossimo triennio Fondazione Friuli si attiverà per condividere con Fondazione Pordenonelegge un networking finalizzato alla progettazione e al supporto delle nuove iniziative previste innanzitutto per il 2021, 2022 e 2023.

«Si tratta di una Convenzione prestigiosa e sfidante che siamo orgogliosi di sottoscrivere con uno dei pilastri nella diffusione della cultura nella nostra regione”, ha commentato Giuseppe Morandini, presidente di Fondazione Friuli.

“In tanti anni di lavoro e passione - ha aggiunto - le persone di Pordenonelegge sono riuscite a creare interesse nazionale e anche internazionale sulla città, facendo diventare Pordenone un vero modello di un’offerta che parte sì dalla cultura ma che riesce a coinvolgere in maniera sinergica tutti gli ambiti sociali ed economici della comunità. Ed è un modello che con questa nuova convenzione puntiamo a rafforzare e a sviluppare in un ambito geografico più ampio».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«Ci è sembrato fortemente simbolico calendarizzare la sottoscrizione del nuovo Accordo di partnership in dirittura d’arrivo del 2020 – ha osservato il presidente di Fondazione Pordenonelegge Michelangelo Agrusti – alle soglie di un nuovo anno che tutti ci auguriamo foriero di migliori opportunità per un settore, quello della promozione culturale, fortemente penalizzato in questi mesi, costretto a dare prova di resilienza e agile riorganizzazione per raggiungere il suo pubblico almeno sul piano digitale. È chiaro a tutti che la cultura è un valore sociale ma anche un formidabile volano economico per il territorio: in questa prospettiva abbiamo voluto confrontarci, con Fondazione Friuli, per un Accordo che confidiamo sia utile per il pubblico e al tempo stesso per gli operatori e stakeholders della “filiera” regionale di cultura e turismo». 

Commenti (0)