Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Inaugurata la mostra

Cultura e Spettacolo
28 ottobre 2020

A Ronchi l'arte si dipinge di rosa

di Livio Nonis
Fino al 22 novembre esposte le opere di sette pittrici del territorio
CONDIVIDI
36709
Cultura e Spettacolo
28 ottobre 2020 di Livio Nonis Image

Inaugurata a Ronchi dei Legionari con il fatidico taglio del nastro la mostra collettiva di pittura denominata "Arte in Rosa", la rassegna potrà essere visitata, all'interno della sala espositiva del “Nuovo Bar Acli” in via san Lorenzo 3, fino al 22 novembre, dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle ore 21 e nei giorni festivi dalle 9 alle 13.

Sette sono le pittrici del territorio che espongono: Antonella Delbianco, Denise Mora, Vera Fragiacomo, Sara Pullerà, Egle Tarasic, Tullia Toso, Gianna Stulin. La volontà di presentare i lavori delle pittrici è scaturito da un’intesa tra la dirigenza ACLI e la dirigenza LILT in occasione della “Campagna Nastro Rosa” per la prevenzione dei tumori al seno. Alle espositrici è stato donato un nastrino rosa LILT in metallo e simpaticamente uno più grande di pasta dolce, regalato per l’occasione dal Panificio Pellizzon di Ronchi; anche il Circolo Acli ha colto l'occasione per donare un mazzolino di fiori.

Umberto Miniussi ha voluto presentare la rassegna inserendo le artiste in tre gruppi, in quanto provenienti da diverse esperienze e diversi percorsi. Alcune con già un importante passato artistico, altre invece che stanno consolidando una buona esperienza e qualcuna ancora all'esordio, alla sua prima vernice. Tutte però, hanno messo in evidenza un buon livello espressivo, sia figurativo che cromatico; particolarmente significativo, in un quadro, le foglie di sommacco che si rifanno all'attuale periodo stagionale.

Chi andrà a visitare la mostra potrà considerare i diversi metodi nella espressione pittorica: a matita, con colori a olio e acrilici, su supporti come la tela o la carta; i volti sono ben riusciti, ogni pittrice ha evidenziato i ritratti con buona rilevanza e fisiognomica, una pittura difficile ma che dà forti emozioni, il risultato finale da un risultato professionalmente ben riuscito.

Commenti (0)
Comment