Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Obiettivo: far tornare i clienti da oltreconfine

Società
13 ottobre 2020

Palmanova Village: cambia nome il centro dello shopping del FVG

di Claudio Pizzin
La Dolce Vita è la nuova immagine e il fulcro della strategia di gruppo. Previsti allestimenti speciali, piccoli eventi e degustazioni a tema
CONDIVIDI
36445
Il Palmanova Village
Società
13 ottobre 2020 di Claudio Pizzin Image

Si chiamerà Palmanova Village: dopo 12 anni dall’apertura, il centro dello shopping FVG di Aiello del Friuli cambia nome in linea con il nuovo posizionamento del gruppo Land of Fashion che controlla anche i village di Franciacorta, Mantova, Valdichiana e Puglia.

Scompare quindi dal nome la parola outlet, resta la convenienza della formula che garantisce sconti fino al 70% rispetto ai negozi tradizionali e, parallelamente, si rafforzano le strategie di mercato e di comunicazione del gruppo che punta a rafforzare l’immagine dei Village come poli attrattivi di shopping, relax e divertimento in cui l’esperienza del cliente è fulcro di tutto.

Nuova è anche l’immagine della comunicazione Land of Fashion che si ispira alla “Dolce vita”, quell’attitudine conosciuta in tutto il mondo, quello stile di vita che caratterizza gli italiani per eleganza, fantasia e creatività.

L’obiettivo dell’amministratore delegato Volker Stinnes, infatti,  è mettere il visitatore al centro di una rinnovata esperienza di shopping, radicando la natura esclusivamente italiana dei village non solo nel legame con i singoli territori ma anche attraverso l’immagine dell’italianità con immagini, allestimenti speciali, piccoli eventi e degustazioni a tema.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Il valore strategico del Palmanova Village è duplice: è riconosciuto in FVG come punto di riferimento per lo shopping di qualità, ma è anche destinazione nel senso più turistico del termine, polo attrattivo per gli stranieri sul territorio regionale e a esso strettamente connesso – spiega il direttore generale Domenico Casagrande –. L’emergenza Covid e i mesi di chiusura hanno indubbiamente segnato l’andamento del 2020 ma non ci fermiamo, come dimostrano le aperture di nuovi brand post lockdown e la Village Night organizzata a fine agosto. Proprio per la nostra posizione di confine, soffriamo più di altri il calo dei visitatori stranieri ma la nuova strategia commerciale rappresenta un ottimo volano per attrarre proprio i clienti oltreconfine che cercano relax e lo stile italiano dello shopping nella massima sicurezza”.

Palmanova Village, infatti, protegge la salute e la sicurezza di clienti e dipendenti con speciali procedure igieniche di sanificazione nei negozi, lungo le vie del Village e negli spazi comuni. È rafforzato il presidio di vigilanza e ci sono dispositivi per il controllo dei flussi di accesso nel rispetto della distanza minima di sicurezza insieme al controllo della temperatura corporea.

Commenti (0)
Comment