Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Grazie al progetto regionale EISA

Attualità
25 giugno 2020

Palmanova, un milione di euro per la casa di riposo

a cura della redazione
Verranno riqualificati due stabili per uffici e lavanderia. I posti per non autosufficienti aumenteranno da 94 a 103
CONDIVIDI
34622
(ph. Comune di Palmanova)
Attualità
25 giugno 2020 della redazione

La graduatoria è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione. Grazie al progetto EISA la casa di riposo “Ardito Desio” di Palmanova ha ottenuto un contributo di un milione di euro per la riqualificazione di due stabili di sua proprietà (locali ex Italgas ed ex tipografia) posizionati di fronte alla struttura principale.

Qui verranno spostati gli uffici amministrativi e la lavanderia, liberando così spazio nel corpo centrale della struttura per nuove camere a vantaggio degli ospiti non autosufficienti, permettendo così di incrementare la capacità di accoglienza dagli attuali 94 posti letto per non autosufficienti a 103 (a cui se ne aggiungono 14 per autosufficienti).

Il bando regionale EISA concede contributi per interventi edili impiantistici sulle strutture destinate a servizi residenziale per anziani non autosufficienti e servizi per disabili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Siamo davvero soddisfatti di questo contributo. Con questo finanziamento – dichiara il presidente Claudio Kovatsch assieme al direttore generale Flavio Cosatto – potremo portare a termine anche un ulteriore intervento di valorizzazione delle strutture, completando l’ampia riqualificazione in atto già da tempo. Con la certezza dei fondi a disposizione, procederemo alla progettazione esecutiva e, prima possibile, al via ai lavori. L’ASP Ardito Desio è una struttura d’eccellenza, uscita indenne, a ora, dai problemi di contagio da Covid-19, grazie alla professionalità dei suoi operatori e alle misure di sicurezza messe in atto durante l’emergenza sanitaria”.

Il progetto di ampliamento era stato discusso già nel febbraio 2019 durante una riunione a cui avevano partecipato l’assessore regionale alla sanità Riccardo Riccardi e il consigliere regionale Mauro Bordin, assieme al presidente e al direttore dell’ASP, al sindaco di Palmanova Francesco Martines, ai consiglieri comunali Luca Marzucchi e Antonio Di Piazza e ai membri del cda dell’Azienda Giuseppe VetriEleonora Papa e Michele Zorzini.

Commenti (0)
Comment