Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Grazie a L'Osteria della Stazione

Società
29 aprile 2020

La cucina friulana a sostegno di medici e infermieri del Niguarda

di redazione (fonte L'Osteria della Stazione)
L'oste Gunnar Cautero ha attivato una raccolta fondi per acquistare dispositivi di protezione destinati al personale sanitario
CONDIVIDI
33793
Gunnar Cautero mentre porta i pasti nelle case di Milano
Società
29 aprile 2020 di redazione (fonte L'Osteria della Stazione)

In tempo di Coronavirus la cucina friulana di L'Osteria della Stazione - L’Originale arriva nelle case dei residenti milanesi, delle zone 2 e 3, con l’oste Gunnar Cautero, nel rispetto dei presidi disposti Anti Covid-19.

Il menù sposa come sempre la cucina friulana con quella lombarda e propone, oltre al frico, una selezione di salumi friulani, un primo piatto tipicamente lombardo - il riso al salto - tre secondi piatti e due dessert all’insegna del Friuli, la gubana e lo strudel, oltre a una selezione di vini e birre friulane.

Cautero ha voluto in questo particolare momento dare un suo personale contributo ai medici e infermieri dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda con una raccolta fondi per acquistare dispositivi di protezione destinati al personale sanitario.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo storico locale meneghino, situato in via dei Popoli Uniti, a due passi dallo scalo ferroviario, è gestito da quasi 8 anni dall’udinese Gunnar Cautero e propone pietanze composte almeno al 70% di materia prima proveniente dal Friuli Venezia Giulia. 

Commenti (0)
Comment