Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Conclusa la sedicesima edizione

Turismo
30 settembre 2019

Gusti di Frontiera, superate le 900 mila presenze

di redazione (fonte Comune di Gorizia)
Dopo il record di stand presenti, abbattuto anche il primato di pubblico. Incassi aumentati in alcuni casi anche del 40%
CONDIVIDI
31200
Turismo
30 settembre 2019 di redazione (fonte Comune di Gorizia)

L’edizione dei record per “Gusti di Frontiera”: il maggior numero di stand di ogni anno per il miglior risultato di sempre. Oltre 900 mila i visitatori – secondo i dati resi noti dal Comune di Gorizia – che si sono riversati nei 413 stand a cui si sommano i bar, i locali e le trattorie cittadine.

Numerosi gli stand in crescita e quelli che hanno terminato i prodotti anche prima della conclusione della kermesse. Tra le presenze più attese gli stand della carne toscana con 1.500 kg di bistecche, 100 kg di prosciutto, altrettanti di salame, porchetta e lampredotto e 150 di salsicce. A Borgo Oriente oltre 1.000 kg di kebab, 500 kg riso e altrettanti di pollo e 1 tonnellata di verdure, che si somma alla tonnellata di patate olandesi. Lo stand Austria ha aumentato le vendite del 15% mentre la lavorazione artigianale delle mozzarelle ha aumentato la produzione del 40%, che si somma al successo complessivo dei formaggi. Tra i successi più clamorosi dell’edizione la degustazione dell’amatriciana originale con uno stand direttamente da Amatrice e il risultato Borgo Africa anche per l’artigianato. Il Borgo mare ha registrato 800 chili di pesce fritto e 350 kg di fasolari per un aumento complessivo dei consumi del 30%

«Un risultato – afferma il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna – senza dubbio superiore alle aspettative, considerato che già i numeri dello scorso anno erano imponenti».

«La stima di 900 mila presenze – aggiunge l'assessore ai Grandi Eventi, Arianna Bellan –senza dubbio gratifica me e i tanti che hanno lavorato per questo risultato, in primis. Ma sono ancor più soddisfatta perché con gli accorgimenti adottati non ci sono stati assembramenti e il flusso del pubblico è stato sempre scorrevole. Hanno funzionato bene anche i posteggi e i collegamenti. Molto bene anche l'opera delle forze dell'ordine, della security in genere. Insomma l'obiettivo che abbiamo centrato è quello di aver fatto divertire in sicurezza un pubblico immenso, con grandi ricadute per la nostra economia. Altre iniziative sono già in cantiere per il prossimo anno, ma sono ancora top secret».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il successo dell’evento è stato confermato anche dal tutto esaurito delle strutture ricettive di Gorizia e dintorni, tra alberghi e bed & breakfast.

Commenti (0)
Comment