Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ufficializzata #Teatrinrete

Cultura e Spettacolo
29 novembre 2018

I teatri dell'Isontino fanno squadra

di redazione (fonte Comune di Gorizia)
Gorizia, Monfalcone, Cormòns, Gradisca e Nova Gorica insieme per promuovere i rispettivi calendari: nasce un'offerta complessiva da oltre 90 appuntamenti
CONDIVIDI
27617
Cultura e Spettacolo
29 novembre 2018 di redazione (fonte Comune di Gorizia)

#Teatrinrete – la sinergia volta a promuovere nel suo insieme l’offerta di spettacoli e concerti promossi dai Teatri dell’Isontino e non solo – è diventata realtà. Ad aderire all’invito lanciato dal Comune di Gorizia sono stati i Teatri comunali di Monfalcone, Cormòns e Gradisca, che hanno unito le forze con il Teatro comunale Giuseppe Verdi di Gorizia. Un invito che è stato esteso e ben accolto anche dal Teatro Stabile sloveno di Nova Gorica (SNG), offrendo un carattere transfrontaliero a questa sinergia. Ne è nata così un’offerta teatrale che comprende oltre 90 appuntamenti.

In un territorio piccolo è più saggio e utile per tutti i Teatri collaborare, puntando su una promozione congiunta delle rispettive offerte culturali, in modo da attirare gli amanti del teatro e da ampliare le platee di spettatori. Da questo ragionamento di partenza è nata un’azione promozionale concretizzata in un pieghevole che raccoglie tutti gli appuntamenti delle stagioni artistiche 2018/2019 dei cinque Teatri aderenti. Un opuscolo che consente di individuare i vari spettacoli, con tutte le indicazioni pratiche per acquistare i biglietti. Se poi si desidera approfondire una trama o si vuole saperne di più sul cast, basta consultare il sito internet del Teatro in cui la rappresentazione andrà in scena, il cui indirizzo è riportato. Così chi si è perso uno spettacolo nella propria città potrà andare a vederlo in un’altra, senza peraltro dover fare troppi chilometri in auto, essendo tutti i centri coinvolti nella rete raggiungibili a stretto giro.

Il Teatro Verdi di Gorizia peraltro collabora già da tempo con il Teatro Stabile sloveno di Nova Gorica grazie a un accordo che prevede prezzi facilitati per i rispettivi abbonati che desiderano assistere a spettacoli di musica e balletto. Una collaborazione che è anche uno dei punti cardine della candidatura congiunta di Gorizia e Nova Gorica a Capitali europee della cultura 2025.

Commenti (0)
Comment