Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

12 appuntamenti dal 25 al 30 gennaio

Attualità
23 gennaio 2018

Il valore della memoria raccontato ai ragazzi della Bassa friulana

di redazione (fonte Ufficio stampa Cooperativa Itaca)
Testimonianze e laboratori a Carlino, Porpetto, Torviscosa, Muzzana, Ronchis e Marano con la partecipazione di Emo Giandesin, sopravvissuto al campo di concentramento di Dachau
CONDIVIDI
23325
Emo Giandesin (ph. Ufficio stampa Itaca)
Attualità
23 gennaio 2018 di redazione (fonte Ufficio stampa Cooperativa Itaca)

La Cooperativa sociale Itaca promuove dal 25 al 30 gennaio 12 appuntamenti nella Bassa friulana per il Giorno della Memoria, che coinvolgeranno le comunità di CarlinoRonchisPorpettoTorviscosaMuzzana del Turgnano e Marano Lagunare. L’obiettivo è ricordare, soprattutto ai giovani“Il valore della Memoria” e non dimenticare le vittime di tutte le atrocità commesse nel corso della Seconda guerra mondiale dai nazifascisti. Testimonianze, laboratori, visioni e prospettive nei Centri di aggregazione giovanile, nelle scuole, biblioteche e comunità con la partecipazione di Emo Giandesin, classe 1921, sopravvissuto al campo di concentramento di Dachau.

Coinvolti circa 230 studenti di tutte le 14 classi dell’intero ciclo della secondaria di primo grado delle scuole "G. Carducci" di Carlino, "G. A. Pirona" di Muzzana del Turgnano, "A. Vespucci" di Marano Lagunare, "G. Guareschi" di Porpetto e "IV Novembre" di Torviscosa e la Comunità educativa diurna di Itaca Tal Grim a Ronchis. Come sedi degli incontri sono stati scelti spazi educativi e formativi, per affrontare in un clima informale i temi della Shoah e dei crimini compiuti dal nazifascismo, la tragedia dei campi di sterminio e le discriminazioni razziali, la repressione politica e le persecuzioni nei confronti non solo di milioni di ebrei, ma anche di rom, sinti, omosessuali, disabili, testimoni di Geova, comunisti e altri dissidenti politici.

Il calendario. La rassegna di incontri si aprirà giovedì 25 gennaio alle 16 al centro di aggregazione giovanile e biblioteca di Carlino coinvolgendo ragazzi e comunità in laboratori di approfondimento e testimonianze, che proseguiranno venerdì 26 gennaio alle 9 a Porpetto alla scuola media Guareschi, a Torviscosa alle 11 alla media IV Novembre e alle 16 al Cag. Sempre venerdì 26 gennaio alle 16 al Cag di Muzzana e alla stessa ora nella Comunità Tal Grim di Ronchis. Sabato 27 gennaio si parte alle 9 alla scuola media Carducci di Carlino, poi alle 11 alla media Pirona di Muzzana e alle 16 al Cag di Porpetto. Le date conclusive sono quelle di lunedì 29 gennaio alle 16 al Cag di Marano e di martedì 30 gennaio alle 9 alla scuola media Vespucci di Marano.

Commenti (0)
Comment