Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentata "Primizie de L’Arlecchino Errante"

Cultura e Spettacolo
21 giugno 2017

Pordenone, i quartieri si aprono al teatro

di redazione (fonte Ufficio stampa L'Arlecchino Errante)
Tre spettacoli gratuiti a Torre, San Gregorio e Rorai Grande per coinvolgere le comunità nello spirito del festival
CONDIVIDI
19856
Da sinistra Merisi e Tropeano
Cultura e Spettacolo
21 giugno 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa L'Arlecchino Errante)

La città di Pordenone e i suoi quartieri si aprono al teatro: al via, per un primo anno sperimentale, la rassegna estiva itinerante “Primizie de L’Arlecchino Errante - fiori, frutti ed essenze di teatro vivo” nelle piazze di Torre, San Gregorio e Rorai Grande.

Un progetto estivo di promozione della cultura in città organizzato e voluto dalla Scuola Sperimentale dell’Attore e dal Comune di Pordenone per portare in diversi punti del tessuto cittadino cultura, divertimento e piacere di stare insieme. Una proposta che ha trovato l'adesione de L’Arlecchino Errante, rassegna che tra settembre e ottobre vedrà svolgersi la sua 21ma edizione con un programma internazionale.

Il progetto, quest'anno dedicato alla individuazione o alla valorizzazione delle piazze dei quartieri, gode anche del sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e di PromoTurismoFvg. In programma tre spettacoli a ingresso gratuito con altrettante compagnie di teatro specializzate in spazi aperti, con proposte adatte a tutti, a partire dai più piccoli. Ci sarà inoltre un mercatino di prodotti del territorio, coinvolgendo aziende agricole locali, in ogni appuntamento. 
“Siamo convinti - ha spiegato presentando l’iniziativa l’assessore alla cultura del Comune di Pordenone Pietro Tropeano - del valore di questo progetto innovativo di apertura degli eventi ai quartieri, già iniziato lo scorso anno con Pordenonelegge, per rendere la città sempre più viva e partecipe”.

“Sarà una proposta teatrale - ha aggiunto il direttore artistico della manifestazione Ferruccio Merisi della Scuola Sperimentale dell’Attore - genuina e “biologica”, coinvolgendo le comunità, le associazioni dei singoli quartieri e i produttori agricoli locali”.

Martedì 27 giugno si parte alle 19 a Torre in piazza Don Giuseppe Lozer con lo spettacolo "Varietà Prestige" della compagnia milanese Teatro in Trambusto. In scena l’attrice e fantasista friulana Francesca Zoccarato che darà vita alle avventure di Mitzi, clown in gonnella, nel suo teatro di varietà insieme a marionette. 

Venerdì 30 giugno si prosegue a San Gregorio nel piazzale di via Umberto Saba, con il Duo Dinamico Circo, di Loreto (Ancona), in "Caccole e Coccole". Cecilia Sdrubolino e Lucas Zileri saranno gli acrobati Ceci Chan e Tontin.

Infine martedì 4 luglio alle 19 in piazzale San Lorenzo a Rorai Grande la compagnia di Varese "Gli Eccentrici Dadarò", in questo caso rappresentata da Simone Lombardelli e Dadde Visconti, porterà in scena il proprio spettacolo Vote for. Due moderni Stanlio e Ollio che in attesa di un comizio elettorale lungi dall’iniziare, intratterranno il pubblico con gag e acrobazie.

Il programma è svolto in collaborazione con le associazioni di quartiere: per Torre Associazione Il Castello Torre; per San Gregorio Asd San Gregorio, Parrocchia Beata Vergine delle Grazie, Gruppo Alpini Pordenone Centro, Associazione Socio Culturale Alle Grazie, Istituto Comprensivo Pordenone Sud, Associazione Genitori Melarancia, La Biblioteca di Quartiere Sud, Acat Onlus Pordenonese e Progetto Genius Loci; per Rorai Grande Parrocchia San Lorenzo Martire, Go! Gruppo Oratorio, Go! Gruppo Teatro Rorai Grande. Produttori locali coinvolti: Le Erbe Di Morgana, Mevania Marchi – Produzione Lavanda Biologica, Azienda Agricola Del Zotto Luca, Il Guado, Fondazione Campagna Amica, Azienda Agricola Andreazza, Fattoria Didattica e Sociale Ortogoloso.

Commenti (0)
Comment