Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentato il congresso nazionale

Attualità
14 novembre 2016

Il futuro dei musei passa per Trieste

a cura della redazione
Da mercoledì a venerdì il capoluogo regionale ospiterà museologi da tutta Italia e dall'estero che analizzeranno problemi, soluzioni e opportunità per il settore
CONDIVIDI
16645
(ph. Comune di Trieste)
Attualità
14 novembre 2016 della redazione

Trieste è stata scelta per ospitare il XXVI Congresso nazionale dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici, dal titolo “I musei al tempo della crisi: problemi, soluzioni, opportunità”, che si svolgerà dal 16 al 18 novembre, al Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima, organizzato da Musei Scientifici del Comune di Trieste con l’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS), Università degli Studi di Trieste, Autorità Portuale e Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa).

Al Congresso saranno presenti una sessantina di museologi rappresentanti di una cinquantina di istituzioni scientifiche sparse lungo lo stivale, ma vicini musei di Svizzera, Austria, Slovenia e Croazia.

L'illustrazione dell'evento si è tenuta al Civico Museo del Mare, alla presenza dell'assessore comunale alla Cultura Giorgio Rossi, del direttore dei Civici Musei Nicola Bressi, di Paolo Quazzolo dell'Università di Trieste, coordinatore del comitato scientifico del Sistema museale di Ateneo SMATS, e di Donato Ramani, responsabile di progetto del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” per la Sissa.

Il Congresso si tiene a Trieste proprio nell’anno in cui ricade il 170 anniversario della nascita del “Gabinetto zoologico-zootomico”, divenuto poi Istituto Civico con il nome di “Civico Museo Ferdinando Massimiliano” e in seguito Museo Civico di Storia Naturale di Trieste.

Commenti (0)
Comment