Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Inaugurato a Villa Coronini

Cultura e Spettacolo
08 giugno 2016

Il murale di Altan incanta Gorizia

a cura della redazione
Oltre mille persone presenti alla cerimonia nell'ambito del progetto promosso dal CTA. L'opera, lunga 25 metri, ad agosto sarà installata a Grado
CONDIVIDI
14679
Il murale di Altan (ph. Ufficio stampa Volpe Sain)
Cultura e Spettacolo
08 giugno 2016 della redazione

Oltre un migliaio di persone fra ragazzi, studenti, genitori e operatori a Villa Coronini Cronberg a Gorizia per l’inaugurazione e l’installazione del murale disegnato da Tullio Altan, un disegno lungo 25 metri e ripartito in diversi quadri, dipinto nelle scorse settimane da tanti giovani studenti goriziani. Presenti anche l’assessore regionale Loredana Panariti, l’assessore all’istruzione del comune di Gorizia Silvana Romano, l’assessore provinciale alla cultura Federico Portelli e il direttore della Fondazione Villa Coronini Cronberg Enrico Graziano.

L’inaugurazione è stata preceduta da Trompe l’oeil, ovvero il primo percorso lungo il viale d’ingresso della Villa: un’occasione per ammirare l’installazione pittorica, realizzata durante il laboratorio di costruzione di installazioni scenografiche condotto da Suomi Vinzi. Un modo per focalizzare l’attenzione e la percezione dei bambini su ciò che è “vero” e di ciò che è “finto”, mettendo l’accento sull’osservazione della realtà e la sua rappresentazione.

Trompe l’oeil ha introdotto il pubblico nel cuore del parco e ha schiuso a tutti “Farfalle”, il laboratorio curato da Erica Pacchioni: i bambini si sono esibiti in una coreografia danzando fra alberi e cespugli su composizione originale di Claudio Parrino. Subito dopo spazio a Giardini in-cantati, momento corale durante il quale i bambini hanno cantato una filastrocca composta per l’occasione dal musicologo Aldo Tarabella su testo, in italiano e sloveno, dell’autrice Antonella Caruzzi. Protagonisti Adriana Vasques, voce solista e tastiere, con Roberto Franceschini alle tastiere.

Giardini” è stato il tema centrale della giornata, leit motiv anche delle iniziative dei “Colori del teatro”: giardini assolati con bimbi che giocano e passeggini, viali alberati, case e dimore nel bosco, mongolfiere che sorvolano siepi e vialetti, le immagini, i colori e i tratti inconfondibili di Altan nel vivacissimo murale di Gorizia.

L’opera sarà poi installata a Grado in occasione di Alpe Adria Puppet Festival la terza settimana di agosto e nella Stagione 2016/2017 di Teatro di Figura a Gorizia. 

Info www.ctagorizia.it

Commenti (0)
Comment