Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ritorna "Curiosi del territorio"

Turismo
03 settembre 2015

Da tutta Europa a Pordenone per conoscere le eccellenze FVG

a cura della redazione
23 giovani di 13 diversi Paesi incontreranno operatori nel turismo, protagonisti della vita culturale, economica e imprenditoriale della regione.
CONDIVIDI
10978
I protagonisti della passata edizione (ph. Ufficio stampa Volpe Sain)
Turismo
03 settembre 2015 della redazione

“Curiosi del territorio” 2015: dal 6 al 27 settembre, a Pordenone e in Friuli Venezia Giulia si rinnova l’appuntamento con lo stage internazionale che apre un nuovo modo di guardare alla promozione turistica del territorio. Dal 1986 IRSE (Istituto Regionale Studi Europei) promuove progetti di cambio culturale e valorizzazione del territorio provinciale e regionale che hanno coinvolto finora oltre 800 giovani dei Paesi europei e anche da Cina e Egitto. Quest’anno i protagonisti di “Curiosi del territorio” saranno 24 giovani che operano negli scambi turistico-culturali e commerciali, provenienti da 12 Paesi europei – Bielorussia, Croazia, Danimarca, Finlandia, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Ucraina e Ungheria – e dall’Egitto. I 23 “Curiosi’ 2015” sono giovani laureati/laureandi (età 22-35), già con esperienze di lavoro nell’ambito del turismo da loro e in Italia, ma non conoscono il Friuli Venezia Giulia. Tutti hanno una buona conoscenza dell'italiano e di almeno altre due lingue fra cui naturalmente l’inglese. «Li aspettano – anticipa la presidente IRSE Laura Zuzzi - tre settimane di full immersion per conoscere sul campo le eccellenze del territorio pordenonese e del Friuli Venezia Giulia: passando attraverso la scoperta della natura, dell’arte e della cultura ma anche delle specialità enogastronomiche che caratterizzano la regione.

Si tratta di giovani adulti con curricula notevoli di studio e anche esperienze di lavoro fin da adolescenti, in Paesi che hanno capito l’importanza dell’alternanza scuola/lavoro. Persone che si trovano  in una fascia di età che richiede presa di responsabilità e stanno vivendo in pieno la complessità di un periodo particolare nella storia dell’Europa e dei loro singoli Paesi. A maggior ragione saranno importanti i momenti previsti e aperti a tutti di confronto e dibattito anche su temi politico sociali.

Saranno coinvolti in lezioni con docenti qualificati, di lingua e cultura italiana, comunicazione, economia, marketing, e in incontri con scrittori protagonisti di Pordenonelegge. Parteciperanno ad itinerari turistico-culturali, enogastronomici (le Dolomiti Friulane, Spilimbergo, Rauscedo, Valvasone, Casarsa, Polcenigo, Sacile, San Vito al Tagliamento, Aquileia, Cividale, Udine, Trieste) e ad esperienze di interazione con operatori locali. Saranno inoltre protagonisti di work experiences presso alcune realtà di eccellenza del territorio, nell’industria, nell’artigianato, nell’agroalimentare, nei servizi e nella promozione culturale. Si confronteranno con giovani interessati ad aprire i loro orizzonti, cogliendo l’opportunità di acquisire in diretta notizie su 13 Paesi diversi e creare opportunità di interscambi».

I curiosi nel corso delle tre settimane di stage diventeranno anche storyteller delle loro esperienze su twitter con #curiosiFVG2015, e nel blog https://curiosifvg2015.wordpress.com.

 

UN CARTELLONE DI INCONTRI APERTI ALLA CITTA’

Anche questa edizione sarà arricchita da numerosi incontri pubblici aperti alla città, nella sede di Casa Zanussi (via Concordia 7) e non solo, con dibattiti, confronti e testimonianze, momenti di scambio giovani adulti in una fascia di età particolarmente importante per presa di responsabilità. Si parte lunedì 7 settembre alle 18.30, conNoi, da Europa e Egitto, alla scoperta di un territorio”: un incontro rivolto alla città con autopresentazione dei partecipanti che racconteranno la loro esperienza, le loro aspettative, la professionalità e il “CV europeo” che si stanno costruendo grazie anche allo stage in Friuli Venezia Giulia. Si prosegue mercoledì 9 settembre alle 17.30: in programma l’incontro con Laura Zuzzi, presidente IRSE, su “Cinquanta anni di Casa dello Studente A. Zanussi e di confronti europei”.  Alle 20 nel centro città con il Tandem multilingue@Pordenone/Aperitivo linguistico a cura del gruppo Pordenone International. Giovedì 10 settembre dalle 10 sarà la volta del convegno “Quale Turismo in Friuli Venezia Giulia e nel pordenonese?” con interventi di Marco Tullio Petrangelo, Direttore Generale e Cristina Menis, Web Marketing e Comunicazione di Turismo FVG e Andrea Malacart di Sviluppo&Territorio Pordenone e a seguire “Professione guida turistica” a cura di Giovanna Tosetto, guida autorizzata FVG, formatrice in tourism marketing e destination management e Maria Paola Frattolin, fondatrice e presidente della associazione Itineraria. Mentre venerdì 11 settembre, alle 9, si parlerà con Luciano Padovese, teologo morale, fondatore della Casa dello Studente A. Zanussi, dell’enciclica di Papa Francesco “Per una ecologia globale e integrale”.

Domenica 13 settembre a Trieste, pomeriggio di Caccia al tesoro fotografica con gli Instagramers FVG e TriesteSocial.

Si prosegue lunedì 14 settembre, alle 18, con “La scomparsa delle lucciole”: confronti/testimonianze tra giovani di 14 Paesi e giovani pordenonesi su Europa, globalizzazione, sfide attuali, nel segno anche del quarantesimo anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini. Interviene anche lo scrittore Massimiliano Santarossa. Nel primo pomeriggio i Curiosi visiteranno il Centro Studi a Casarsa con introduzione della direttrice Angela Felice; letture di Gennariello in Lettere luterane. Visita alla tomba di PPP ricordando il discorso che Turoldo pronunciò nell'occasione del funerale del 1975.

Sabato 19 settembre due incontri che si incrociano con il cartellone di pordenonelegge 2015: alle 9.30 “L’Arte di scrivere d’Arte”, dialogo a più voci sull’accostamento all’opera d’arte con la scrittrice Melania Mazzucco e gli storici dell’arte Maria Pia Guermandi e Fulvio Dell’Agnese e alle 11.00 “La ricreazione è finita. Scegliere la scuola, trovare il lavoro”, dibattito con Roger Abravanel, direttore emerito McKinsey&Co. A cura di Unione Industriali e IRSE.

Lunedì 21 settembre alle 17.30 Visita a TAG-Talent Garden Pordenone, CoWorking Campus per innovatori digitali con Marinella Dalla Colletta e incontro con Marco Camuccio, presidente Gruppo Giovani Unindustria Pordenone. Infine venerdì 25 settembre, alle 18 tutti saranno invitati a “Idee da un’esperienza”, proiezione del lavoro multimediale realizzato dai Curiosi e dibattito, con la consegna dei diplomi.

Salvo altra indicazione, gli incontri hanno luogo all’Auditorium Lino Zanussi del Centro Culturale Casa A. Zanussi (Via Concordia 7 – Pordenone).  Info irse@centroculturapordenone.it  tel 0434 365326

 

ITINERARI NEL TERRITORIO PORDENONESE E IN FVG

L’IRSE ha chiesto ai 23 “Curiosi” di visitare anticipatamente i siti web di promozione turistica del Friuli Venezia Giulia e del Pordenonese. Ciò che li ha più colpiti sono le montagne così vicino al mare, le aree naturali e percorsi ciclabili e per bikers, città piccole ricche di patrimonio storico e le proposte enogastronomiche e musicali  Chi era già stato in Italia ha avuto l’impressione di una regione troppo poco conosciuta e chi opera nel settore turistico nel proprio paese di provenienza è interessato ad approfondirne la conoscenza per verificarne l’attrattività per i propri connazionali. C’è chi non vede l’ora di poter mangiare formaggi e prosciutto di San Daniele conditi con del buon vino; c’è chi ha studiato la nostra letteratura e spera di poter visitare luoghi legati a scrittori come Svevo e Pasolini.  

Durante le tre settimane di stage con base a Pordenone, i Curiosi effettueranno diverse visite nel territorio provinciale e regionale, guidati da professionisti e incontrando operatori: Pordenone centro storico (lunedì 7) con lo storico dell’arte Fulvio Dell’Agnese; Aquileia romana e i progetti multimedia  della Fondazione Aquileia, Cividale con il progetto Italia Longobardorum e la guida Giovanna Tosetto, San Pietro al Natisone-Museo multimediale SMO con l’ideatrice Donatella Ruttar, (martedì 8); San Vito al Tagliamento con il sindaco Antonio Di Bisceglie e serata Medioevo a Valvasone con il sindaco Markus Maurmair (venerdì 11), Dolomiti friulane vie dei saperi e dei sapori, con Antonio Cossutta, guida ambientale escursionistica  del Parco Naturale Dolomiti Friulane (sabato 12); Trieste con la guida di Francesca Pitacco, presidente Guide FVG, e Caccia al tesoro fortografica internazionale con Instagrammers FVg e TriesteSocial (domenica 13); Casarsa Centro studi Pasolini con la direttrice Angela Felice (lunedì 14); Vivai barbatelle di Rauscedo e Cantina San Giorgio della Richinvelda con il sindaco e direttore marketing della Cantina, Michele Leon (martedì 15); Abbazia di Sesto al Reghena e Cantine Principi di Porcia (mercoledì 16), Centro Caseario dell’Altipiano del Cansiglio, Palù di Livenza, Polcenigo e Sacile con il sindaco Roberto Cearaolo (giovedì 17); Udine Tiepolo e centro storico (martedì 22). 

 

WORK EXPERIENCES IN realtà di eccellenza del territorio

Gli stagisti, divisi in coppie, saranno ospitati per le tre mattinate del 21, 22 e 23 settembre in aziende di eccellenza del territorio pordenonese, che hanno saputo cogliere le nuove sfide, creando e richiedendo nuove professionalità: nell’industria, nell’enogastronomia, nell’agricoltura, nei servizi. Hanno per il momento dato la loro adesione: Cantine Principi di Porcia, Antonietti Viaggi Business Travel, Moro-Kaiser srl, Latofres srl, Banca FriulAdria Crédit Agricole, Tecnogroup Tg, Premek Hi Tech srl. Altri si aggiungeranno. Alcuni degli stagisti già lavorano nei loro Paesi in aziende che importano dall'Italia, o fanno da interpreti in fiere, eventi culturali, ecc. Altri sono in formazione, tutti comunque hanno qualche esperienza di lavoro. Le brevi work experience degli scorsi anni si sono rivelate formative per loro, ma anche in qualche modo "utili" alle realtà ospitanti per contatti nei rispettivi Paesi. Cosa hanno fatto concretamente gli scorsi anni? Non si è trattato di "visitare" ma di immergersi in una realizzazione “in progress”.

 

I NUMERI DEI “CURIOSI”: ENTI E PAESI COINVOLTI NELLE ULTIME EDIZIONI

Dal 1986 al 2005, ininterrottamente ogni settembre, IRSE ha organizzato, in collaborazione con la Provincia di Pordenone, un corso di lingua e cultura italiana a livello superiore per giovani laureati di Paesi Ue e dell’est Europa. 20-30 partecipanti ogni anno per un totale di 520. Una borsa di studio piuttosto ambita perché fin dalle prime edizioni arricchita da visite sul territorio e contatti con operatori economici. Dal 2006 l’iniziativa si è qualificata come Stage formativo internazionale per operatori turistico culturali e scambi commerciali, denominato “Curiosi del Territorio”. Nelle ultime 9 edizioni i partecipanti sono stati 254 dai diversi Paesi Ue e da Russia, Bielorussia, Ucraina, Albania, Cina, Egitto. Per le diverse edizioni dello stage si sono instaurati molti contatti fruttuosi con enti e istituzioni, associazioni e privati che hanno premesso una pre-selezione ad hoc. Possiamo citare ad esemplificazione: i responsabili dei più attivi Istituti Italiani di Cultura; sedi all’estero di industrie italiane e del Friuli Venezia Giulia; dirigenti di Dipartimenti Universitari di Economia e Relazioni Internazionali, di Economia del Turismo; Agenzie Viaggi e Tour Operator.

 

DA DOVE VENGONO E CHI SONO GLI STAGISTI

Bielorussia Anzhalika Drozd di Minsk [22 anni]. Corso di Laurea in Economia Internazionale. Tirocinio marketing in Azienda Concimi Potassici Bielorussia S.p.A di Minsk. Bielorusso, Russo, Inglese e Italiano. Scuola ballo moderno. Anna Linnik di Minsk [25 anni]. Laurea in Storia, con specializzazione in Lingua e Letteratura Italiana. Dal 2010 stagista addetta all’informatizzazione presso l’Archvio Storico Nazionale, è attualmente assistente alla cattedra di lingue romanze all’Università Statale di Bielorussa. Bielorusso, Russo, Inglese e Italiano. Suona Tsimbali. Janina Mokhava di Minsk [22 anni]. Corso di Laurea in Comunicazioni interculturali Università Statale di Bielorussia. Traduttrice interprete. Tirocinio Belarusian Video Center. Bielorusso, Inglese, Russo e Italiano. Fotografia e storia della cinematografia.

Croazia Ivana Domjanic di Desinic [23 anni]. Laurea Triennale lingua e letteratura italiana specializzanda in Filologia Italiana moderna, Università di Zara. Esperienze lavoro estive turismo isola di Pag. Croato, Sloveno, Inglese, Spagnolo e Italiano. Applicazioni grafiche.

Danimarca Agnethe Calledda di Frederiksberg [31 anni]. Laurea magistrale in Scienza della comunicazione e lingua italiana commerciale, Copenhagen Business School. Dal 2011 al 2013 collaboratrice Ambasciata di Danimarca a Roma. Consulente e interprete per servizi RAI 1 (Petrolio) e RAI 3 (Presa Diretta). Danese, Inglese, Spagnolo e Italiano. Basket e cinema.

Egitto Ahmed Mohamed Abdelwahed Sultan di Il Cairo [25 anni]. Laurea in Italiano, Facoltà di Lingue Università di Ain Shams Il Cairo. Consulente di supporto tecnico presso Raya Contact Center progetto di HTC Italia. Collaboratore agenzia turistica “Memphis Tours” di Giza. Arabo, Inglese e Italiano. Noha Mohamed Elsebaie Mohamed de Il Cairo [27 anni]. Laurea in Lingue Straniere (Inglese e italiano), Università Ain Shams Il Cairo. Assistente editoriale Hindawi Publishing Corporation. Arabo, Inglese, Italiano.

Finlandia Anniina Asikainen di Helsinki [28 anni]. Diploma di Agente Viaggi e Corso di Laurea in Filologia Italiana. Lavoratrice part-time in alberghi e negozi. Finlandese, Svedese, Inglese, Italiano. Yoga.

Germania Saskia Isabelle Riemke di Kaltenkirchen [23 anni]. Laurea in Romanistica (Italiano e Francese). Specialistica in Letterature Romanze. Lavoro part time traduttrice in studio notarile Amburgo. Tedesco, Francese, Inglese, Portoghese, Spagnolo e Italiano.

Polonia Edyta Raczynska di Lomianki [25 anni]. Scuola Superiore di Turismo e Lingue Straniere e Università di Scienze Sociali di Varsavia. Hostess per “Enter Air”. Esperienze lavoro estivo servizi turistici in Italia e Grecia. Polacco, Inglese e Italiano. Ippica e Ballo latino americano. Andrzej Holowinski di Varsavia [27 anni]. Laurea in Filosofia antica e Laurea Magistrale all’Università Jagiellonica di Cracovia in Lettere Classiche. (Eneide di Virgilio e Divina Commedia). Polacco, Inglese, Francese, Greco, Latino, Italiano. Cinema polacco.

Repubblica Ceca Jana Hendrychova di Praga [26 anni]. Laurea magistrale in Lettere e Filosofia Università di Praga. Esperienze lavorative e-commerce e guida italiana Praga. Ceco, Inglese, Italiano, Spagnolo, Tedesco. Allenatrice sci alpino.

Romania Ioana-Alexsandra Balanica di Constanta [24 anni]. Laurea in Filologia, Specialistica in Inglese e Italiano, Università Ovidius di Constanta. Guida turistica e collaboratrice presso “SC Danubius Travel Constanta”. Rumeno, Inglese, e Italiano. Anca Costache di Bucarest [30 anni]. Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere (Francese e Italiano), Università di Iasi. Lavora azienda italiana a Bucarest. Rumeno, Francese, Inglese, e Italiano. Musica e Disegno.

Russia Alexandra Shvetsova di Ekaterinburg [28 anni]. Laurea in Management, Università degli Urali. Lavora agenzia turistica “Sputnik” di Ekaterinburg. Russo, Inglese, e Italiano. Yoga. Maria Usenko di San Pietroburgo [28 anni]. Master in Chimica Università di San Pietroburgo. Lavora come guida turistica partner russi e clienti stranieri presso “Erker Company Grain export” di San Pietroburgo. Russo, Inglese, Italiano.

Serbia Bojana Radenkovic Sosic di Belgrado [32 anni]. Laurea in Economia e Commercio. Master in Business Internazionale e Politiche Pubbliche. Docente di lingua italiana e ricercatrice universitaria settore turismo. Serbo, Francese, Inglese e Italiano. Teatro e Folclore. Alexandra Stajic di Novi Sad [27 anni]. Laurea in Filologia Romanista. Operatrice culturale. Gruppo lavoro candidatura Novi Sad “Capitale europea della cultura 2012”. Serbo, Francese, Inglese, Russo, Greco e Italiano. Gruppo corale e Folclore

Ucraina Irina Kryvosheyeva di Leopoli [26 anni] Laurea in Turismo Internazionale. Esperienza di lavoro in centri vendita telefoni cellulari e accessori e copywriter per azienda vendita cibi vegani. Ucraino, Russo, Inglese e Italiano. Anastaiia Kovach Petrushenko di Leopoli [24 anni] Laurea in Lingua e Letteratura Italiana. Ricercatrice presso l’Istituto di filosofia della cultura (Italia postmodernista). Ucraino, Russo, Inglese e Italiano.

Ungheria Agnes Bibok di Budapest [23 anni]. Laurea triennale in Lingue e Letteratura Italiana. Specializzanda in relazioni internazionali e politiche europee. Esperienze di lavoro come traduttrice e tutor dipartimento Diritto Internazionale. Traduzione di Business Guide per Informest Consulting Gorizia. Ungherese, Francese, Inglese, e Italiano. Veronika Margareta Kiss di Budapest [23 anni]. Corso di Laurea in Romanistica Facoltà di Lettere, Filosofia e Scienze sociali Università Cattolica Peter Pazmany di Piliscsaba. Esperienze di lavoro come interprete traduttrice. Ungherese, Inglese, Spagnolo e Italiano. Monika Sax di Budapest [30 anni]. Laurea in Studi Internazionali Specializzazione UE e Germanistica Università Pannon Veszprem. Consulente borse di studio Germania. Ungherese, Inglese, Tedesco e Italiano.

Commenti (0)
Comment