Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Alla fiera "Tipicità"

Turismo
06 marzo 2015

Le eccellenze del Goriziano in mostra nelle Marche

a cura della redazione
La vicepresidente della Provincia di Gorizia Mara Černic ospite a Fermo per promuovere le specialità del Carso e del Collio.
CONDIVIDI
9192
In vespa attraverso il Collio goriziano (ph. Turismo FVG)
Turismo
06 marzo 2015 della redazione

“È importante farci conoscere fuori al di fuori del nostro territorio provinciale e regionale. Gorizia, il Carso, il Collio, la laguna di Grado devono diventare mete turistiche a livello nazionale. Perché ciò avvenga dobbiamo promuoverci anche in contesti come Tipicità, la fiera del prodotto alimentare e artigianale made in Marche della Provincia di Fermo”.

Con queste parole l’assessore all’agricoltura e turismo della Provincia di Gorizia, Mara Černic, conferma la partecipazione per il terzo anno consecutivo della Provincia, in collaborazione con l’ERSA, a Tipicità. Evento nel quale la Provincia presenterà alcune iniziative di promozione dei prodotti tipici del Carso, del Collio e della Laguna abbinandole alla drammatica ricorrenza del centenario dell’entrata in guerra dell’Italia.

Sabato 7 marzo, giorno di apertura della Fiera, alle 18.30, la vicepresidente Mara Černic presenterà la mostra Terra e Guerra già realizzata in occasione della manifestazione èStoria 2014, con l'obiettivo di far conoscere le attività, le difficoltà e le privazioni del mondo agricolo nei territori di confine del governo austriaco e italiano, prima, durante e dopo la Grande Guerra. A seguire presentazione e degustazione della Ribolla gialla di Oslavia, in collaborazione con l’omonima associazione.

Nel pomeriggio di domenica 8 marzo la stessa Černic darà il via ai lavori di una tavola rotonda su cibo, nutrizione, agricoltura e territorio. Il dibattito sarà animato da Marco Cuzzi, professore di storia contemporanea dell’Università  degli Studi di Milano, Alessandro Marzo Magno, giornalista, Pietro Spirito, scrittore e giornalista, e Stefania Troiano, ricercatrice dell'Università di Udine. L’evento, realizzato grazie al supporto dell’Associazione èStoria di Gorizia, intende focalizzare il ruolo dell’agricoltura nell’ultimo secolo, alla vigilia della scoppio della Grande Guerra e oggi, quando il pianeta è chiamato a sfamare più di 7 miliardi di individui, conciliando le emergenze ambientali e le risorse naturali. Al termine, degustazione di vini e prodotti tipici transfrontalieri italiani e sloveni: vini macerati e vini naturali del Carso-Kras e del Collio goriziano. L’evento è finanziato con fondi comunitari del Programma di cooperazione Italia Slovenia 2007-13, nell’ambito del progetto SOLUM.

Sempre grazie a finanziamenti comunitari verrà presentato anche uno showcooking con i prodotti tipici locali del Carso, a cui interverrà il cuoco della Locanda Devetak di San Martino del Carso. La stessa locanda animerà anche una serata dedicata ai giornalisti e buyer turistici, a cui parteciperanno i territori italiani aderenti alla rete di “Piccole Italie”, che ha come finalità la promozione delle eccellenze locali dei singoli territori d’Italia.

Commenti (0)
Comment