Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentato il master dell'Università di Udine

Turismo
16 dicembre 2014

Nuovo percorso per i manager del turismo

di Giada Marangone
Partirà a gennaio con l'obiettivo di formare i futuri professionisti del settore turistico locale e internazionale.
CONDIVIDI
8172
Paesaggio invernale sulle Dolomiti Friulane (ph. Archivio TurismoFVG)
Turismo
16 dicembre 2014 di Giada Marangone

Il turista moderno sceglie la destinazione in base alle esperienze; diventa pertanto necessario prospettargli e costruire prodotti turistici esperienziali segmentati per i diversi profili e provenienze geografiche.

Formare figure professionali destinate a inserirsi, a livello manageriale, nei processi di valorizzazione turistica delle risorse ambientali e culturali operando all’interno sia di organizzazioni del macrosettore dei viaggi e del turismo, sia di istituzioni deputate alla conservazione e valorizzazione delle risorse ambientali e culturali (ad esempio musei, parchi archeologici, aree protette), anche in modo indipendente e professionale (come individui o in forma associata): è questo l'obiettivo del master universitario in "Valorizzazione turistica dei beni ambientali e culturali", presentato nella sala Tiepolo di Palazzo Caiselli, sede del dipartimento di storia e tutela dei beni culturali DIBE dell'Università di Udine.

All'evento erano presenti Francesco Marangon, direttore del master e professore dell’Università di Udine, Simonetta Minguzzi, coordinatore del corso di Laurea in Scienze e tecniche del turismo culturale, e Maria Chiarvesio, professore associato di economia e gestione delle imprese e delegato per l'Alta formazione e master dell'Università di Udine.

«Come Università – ha sottolineato Marangon - riteniamo importante investire su una proposta formativa in grado di inserire figure altamente qualificate nel percorso di attuazione della pianificazione strategica per il settore turistico della nostra regione, ma non solo. La logica di sistema che abbiamo voluto dare al master vuole connettere il turismo alle varie attività di valorizzazione socio-economica locale, dedicando una specifica attenzione alle potenzialità delle risorse ambientali e culturali di cui l’Italia è notoriamente dotata».

Le iscrizioni al master sono aperte fino al prossimo 9 gennaio. Le lezioni, con orario full time dal lunedì al venerdì, saranno svolte nella sede del Consorzio Friuli Formazione, partner dell'iniziativa, in via  Palmanova 1 a Udine, da fine gennaio a giugno 2015.

I destinatari sono i laureati di primo livello in qualsiasi classe di laurea ovvero i possessori di un titolo di studio conseguito all'estero valutato idoneo dal Consiglio del master ai soli fini della partecipazione al corso. Il master è inserito nel progetto “Garanzia Giovani” della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

«Nell'ambito di questa linea - ha affermato la Chiarvesio - è prevista per giovani con meno di 30 anni, laureati da meno di dodici mesi una borsa di studio a copertura parziale o addirittura totale della quota del master».

Il master prevederà, al termine del percorso in aula, uno stage formativo in diverse rinomate realtà regionali e internazionali operanti nel settore turistico.

Clicca qui per maggiori informazioni.

Commenti (0)
Comment