Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

46^ edizione della Barcolana

Sport
12 ottobre 2014

Niente vento. Eppure è spettacolo

a cura della redazione
Regata ridotta per assenza di aria: vince Esimit in volata. Guarda le foto della festa.
CONDIVIDI
7348
Trieste, 12 ottobre 2014 - Barcolana 46
Sport
12 ottobre 2014 della redazione

Nonostante i capricci del vento, assente praticamente per tutta la regata, la 46^ Barcolana ha saputo ugualmente regalare emozioni, con un finale al cardiopalma nel quale a spuntarla è stato il grande favorito: Esimit.

Eppure quella che alla vigilia doveva essere una vittoria quasi scontata, si è rivelata un’impresa anche per il gigante dell’evento. Prima il testa a testa iniziale con Maxi Jena partito subito in testa, poi la decisione dell’organizzazione di ridurre il percorso alle prima boa a causa dei capricci di Eolo, quindi l’incredibile rimonta di Illyteca, capace di conquistare il secondo posto lasciando a Jena solo il gradino più basso del podio. È stato questo l’incredibile susseguirsi di emozioni in un finale che ha obbligato i contendenti a spremere tutte le proprie energie. Quarto posto per TuttaTrieste.

Ma Barcolana46 è stata anche la festa del mare per il record d’iscritti: 1877. Numeri che confermano il primato dell’evento nel Mare Mediterraneo e non solo.

Cifre ancora più grandi a terra: dal Monte Grisa fino alle centralissime Rive migliaia di spettatori sono rimasti incantati dallo dispiegamento di vele bianche sul Golfo di Trieste. Immagini indelebili che racchiudono il senso profondo di un evento unico quale la Barcolana. Con o senza vento.

Guarda le foto nella sezione immagini in alto a sinistra.

Commenti (0)
Comment