Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

I Kwins Polet ricevuti in Comune

Sport
17 giugno 2014

Hockey inline, per Trieste anticipo di Serie A

di Rosanna Ferfoglia
La società giuliana ritorna al top dopo quattro anni. Premiata la scelta di puntare sui giovani.
CONDIVIDI
6060
hockey1.jpg
Sport
17 giugno 2014 di Rosanna Ferfoglia

Oggi il sindaco di Trieste Roberto Cosolini ha ricevuto la squadra maschile di Hockey inline dei Kwins Polet che è stata promossa ai massimi livelli, in A1, ed è pronta ad affrontare il campionato 2015.

Congratulandosi per l'ottimo risultato raggiunto, il primo cittadino ha consegnato una targa al direttore sportivo Sergio Battisti “in ricordo di un'annata piena di soddisfazioni e di buon auspicio per il prossimo campionato per i ragazzi componenti la squadra”. Oltre a un folto gruppo di rappresentanza dei giocatori (20 in tutto), erano presenti anche il capitano Davide Battisti, l'allenatore Dejan Rusanov, il preparatore atletico Michele Teghini, il tecnico Dino Vocchi.

La Società Sportiva Polet di Opicina-Trieste è stata fondata da alcuni appassionati di basket e di pattinaggio nel 1968. La sezione hockey ha cominciato la propria attività nell'ambito dell’ hockey a rotelle classico (hockey "tradizionale") nel 1990, dapprima formando solamente una squadra Senior quindi, dal 1992 in poi, pure il settore giovanile. Dopo alcuni anni di campionati di serie "C" e "B", alcuni giocatori hanno deciso di intraprendere l'attività "in line". Così è nata la squadra POLET KWINS e ovviamente il settore giovanile della medesima. Oggi la sezione conta tre squadre giovanili (l’under 10, l’under 12 e l’under 20), una squadra di mini hockey e la stessa ZKB POLET KWINS, che nella stagione 2013/2014 ha partecipato al Campionato Nazionale di serie A2.

Come da tradizione, anche quest’anno la squadra senior è stata composta prevalentemente da giocatori triestini, che giocano assieme oramai da molte stagioni. Alcuni anni fa, infatti, la Società ha deciso di intraprendere una politica alquanto rivoluzionaria: puntare tutto sui giovani. Ed è così che sta facendo ed i risultati sono oggi davanti agli occhi di tutti. Con grande soddisfazione di tutti noi, Stefano Cavalieri e Davide Battisti, nati nella nostra società, sono stati convocati anche in Nazionale, nel 2006 hanno partecipato a Campionati Europei ed oggi Jacopo Degano, Martin Grusovin e Lorenzo Biason sono stabilmente convocati ai raduni delle rispettive squadre nazionali.

La ZKB KWINS POLET, quindi, ritorna nella massima serie (dal 1998 al 2011 ininterrottamente in seria A1), dopo aver intrapreso un cammino molto particolare. Retrocessa dalla serie A1, la società ha deciso di ripartire da zero, rinunciando così al campionato di A2. Dopo una stagione di B ci si è resi conto, che per fare il salto di qualità serviva inventarsi qualcosa di nuovo. Nonostante le numerose critiche da parte dell’ambiente hockeistico, la ZKB KWINS POLET ha giocato la stagione 2012/2013 solamente il campionato sloveno di serie A2.

Contemporaneamente, gli stessi giocatori hanno formato per intero la rosa dei Taurus Buja, vincendo il campionato di serie B e raggiungendo una storica promozione per i Taurus in A2. Ma ciò che più ha fatto crescere i ragazzi è stato proprio il campionato sloveno. Tante partite a ritmi serrati, hanno infatti apportato alla squadra una mole di esperienza in più; quell’esperienza che è stata di fondamentale importanza per raggiungere in questa stagione questo importantissimo traguardo. Promozione in A1 e unica squadra regionale a giocare nel massimo campionato nella stagione 2014/2015.

Commenti (0)
Comment