Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Casa dolce casa

di Marcello Chiarenza e Alessandro Serena, con musiche di Carlo Cialdo Capelli
Casa-dolce-casa-sito.jpg
San Vito al Tagliamento
Auditorium comunale Centro Civico, Via Manfrin
19/01/14
20.45

Uno spettacolo di teatro acrobatico divertente, poetico e sgangherato ispirato al profumo dei Balcani, con la spettacolare alta scuola di acrobazia tipica dell’Est.

Le suggestioni di Kusturica sono l’ambientazione per le storie di un gruppo di equilibristi “senza casa”, che usano il corpo come linguaggio. Dall’Italia, Romania e Russia e da esperienze teatrali, di arte di strada, di circo sociale e di acrobatica ai massimi livelli, un cast poliedrico e multiforme per uno spettacolo fresco e ricco di significati.

Casa dolce casa è ambientato in una discarica, un angolo poco “ordinato” del mondo per gli scarti della società: uomini e cose.

Circondati dai frastuoni della metropoli sopravvivono acrobati e comici che si accontentano di avere come tetto il cielo. Un lampo, un tuono, una pioggia di lacrime. Una folata di vento intona melodie e gli abbandonati del mondo ricostruiscono la dolce casa nel mondo. Gli oggetti dimenticati ritornano a parlare. I corpi stanchi si elevano in salti acrobatici. Scale di corpi sulla musica potente. Nell’euforia danzante la gioia di vivere sale.

Le discipline dell’acrobazia si mescolano a quelle del teatro di figura con l’utilizzo di scenografie che si materializzano per magia davanti agli occhi degli spettatori partendo da sgangherato materiale di recupero e con una buona dose di comicità trasognata.

Con all’attivo oltre 100 repliche in Italia, Spagna, Belgio, Ungheria e Polonia, nella stagione 2013/14 Casa dolce casa toccherà anche la Francia e la Svizzera.