Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

Tuck and Patti

Folk, gospel, rhythm'n'blues e jazz
(ph. Ufficio stampa Stefano Buian)
Codroipo
Villa Manin di Passariano
26/07/16
21.15
15

Sono Tuck Andress (chitarra) e 
Patti Cathcart (voce) e sono sulla cresta dell’onda da più di 35 anni, da quando il loro primo disco “Tears of Joy” conquistò il rispetto degli appassionati di jazz, lo stupore dei chitarristi e le radio pop con la cover di “Time After Time” di Cyndy Lauper.

Le origini folk, gospel e rhythm’n’blues di Patti si uniscono alla formazione jazzistica di Tuck.

La voce di Patti da contralto vibrante, l’improvvisazione "scat" si fondono con il virtuosismo chitarristico Tuck che riesce ad eseguire contemporaneamente gli accordi, la linea di basso e la melodia.

Una rara complementarietà tra voce e chitarra che sono tutt’uno: unione armoniosa, raffinata e minimalista, musicalmente eclettica e trasversale, dove Patti scrive e arrangia e Tuck è l’orchestra. Un messaggio d’amore e di gioia che ispira anche l’ultimo disco “I Remember You“, un album che contiene i grandi standard del ricchissimo repertorio americano, con un esplicito riferimento alla storica coppia chitarra/voce per eccellenza, Ella Fitzgeralld e Joe Pass.

Tuck Andress è nato in Oklahoma dove comincia ad imparare da solo la chitarra: “Ho preso delle lezioni, ma è da solo che ho imparato di più, suonando con altri musicisti, imparando pezzi a partire da dischi, con tanto esercizio e sperimentazione. Presto la mia chitarra ed io siamo diventati inseparabili.” Dopo Tuck studia la chitarra classica presso la Stanford University. “Durante questo periodo ho studiato Wes Montgomery, George Benson, Jimi Hendrix e John McLaughlin. Ascoltavo ogni album di jazz che mi capitava tra le mani, in particolari quelli di Miles Davis”.


Patti Cathcart è nata a San Francisco e a sei anni sapeva già che sarebbe sempre stata una cantante: “Sin dall’inizio ho ascoltato tutti i generi musicali : Gospel, classical, jazz, soul, folk, blues, rock, country, e musiche di altre culture; di tutto. Il mio primo amore come cantante di jazz è stato, e sarà sempre, Ella Fitzgerald, ma anche Sarah Vaughan, Carmen McRae, Nina Simone e tantissimi altri mi hanno profondamente commossa, tali Joni Mitchell, Laura Nyro e cantanti di vari stili.”.

Tuck and Patti si sono incontrati nel 1978 in una band a San Francisco. “Ero già nella band, dice Tuck, e un giorno Patti venne per fare un’audizione. E’ entrata, ha detto ciao a tutti e ci siamo messi a suonare. Dopo solo pochi secondi ad ascoltarla cantare, ho capito che avevo trovato la mia anima gemella musicale.”