Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Stato di Abbandono

A Majano l'amara testimonianza dell'unico superstite della strage di Capaci
Majano
piazza Italia
03/08/17
20.30

Si rinnova la collaborazione fra il Festival di Majano e il Circolo culturale «Majano c’è 1.5.9», sinergia che si concretizzerà, per l’edizione 2017 del Festival, nella serata per ricordare il 25° anniversario delle stragi di mafia in cui furono uccisi i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Giovedì 3 agosto, alle 20.30, saliranno infatti sul palco di piazza Italia, Giuseppe Costanza, autista e uomo di fiducia di Falcone, sopravvissuto miracolosamente all’attentato di Capaci, e Riccardo Tessarini, che assieme a Costanza ha scritto il libro «Stato di abbandono». Quello che ascolteremo a Majano è anzitutto il racconto della vita di un uomo che dal 1984 entra nella ristretta cerchia delle persone di fiducia di Giovanni Falcone. Miracolosamente sopravvissuto all’attentato, da quel giorno inizia la sua vera odissea, che si protrarrà per oltre vent’anni. Vessato dalle istituzioni che aveva servito, isolato da personaggi popolari al di sopra di ogni sospetto e strumentalizzato dai mezzi d’informazione, Costanza si trovò a dover fare i conti anche con una macchina burocratica lenta e inefficiente. Insignito della Medaglia d’Oro al Valore Civile, Costanza ha portato la propria testimonianza alle commemorazioni ufficiali, lo scorso 23 maggio, nell’aula bunker di Palermo.

A introdurre e moderare l’incontro sarà Antonio Cioccoloni, carabiniere a 19 anni nella Palermo delle stragi, già caposcorta dei giudici Giuseppe Ayala e Pietro Grasso. Per meriti professionali è stato nominato “Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana” dal Capo dello Stato. Testimone della realtà siciliana, si sta impegnando nella sensibilizzazione dei giovani e della popolazione riguardo alla presenza della Mafia. L’evento è a ingresso libero.