Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Nel mezzo del cammin di nostra vita…

Adattamento di tre canti dell’Inferno di Dante Alighieri nell’antica parlata gradese
(ph. Teatro della Mandragola)
Grado
Porto Mandracchio
14/07/16
21.30

L’associazione Teatro della Mandragola, in collaborazione con la Lega Navale sezione di Grado, il gruppo storico di Palmanova, la Protezione Civile di Grado ed il Comune di Grado presenta il 14 luglio e l’11 agosto alle ore 21.30 nel porto Mandracchio di Grado  “Nel mezzo del cammin di nostra vita…”, adattamento di tre canti dell’Inferno di Dante Alighieri nell’antica parlata gradese. Gli attori avranno come palcoscenico il trabaccolo Isola D’Oro, varato nel lontano 1913, oggi di proprietà della Lega Navale di Grado. Il lavoro è ambientato nel “palùo” laguna, i personaggi sono rivisitati in chiave isolana, dando voce a passioni, amori e dolori dell’antico testo dantesco nella parlata tipica e unica dell’isola di Grado. Un Dante elegantemente dolce si contrappone a un Virgilio arguto e imponente, accompagnando i personaggi traghettati da un Caronte duro e impietoso.

Sul palcoscenico Nevio Scaramuzza nella parte di Dante, Eros Gregori nella parte di Virgilio, Caronte è Massimo Muset, Paolo e Francesca sono rappresentati rispettivamente da Paolo Mario Giorda e da Simonetta Lauto, l’arcivescovo Ruggeri è Mario Del Frate, seguiranno sul palco le cantanti Rita Zannier e Daniela di Faccio con Michele Marinutti, Ferruccio Marinutti, Lara Maritan, Silvana Scaramuzza, Mario Corbatto, Cristina Palmari, Andrea Muzzatti. Il tamburino è Simone Ceruso. Direttore di scena Sandra Di Giusto, alla consolle Valentino Gratton e Federico Chersin. Musiche, adattamento e regia di Monica Maran.

 

Il Teatro della Mandragola  è un’associazione che si occupa prevalentemente di teatro storico; sono  però molteplici le manifestazioni e le collaborazioni a cui attivamente partecipa.

Propone diversi premi di poesia  e narrativa tra cui il Premio Internazionale di poesia “ Edelweiss”, il Premio di narrativa “la Clessidra” e, da quest'anno, anche il Premio Internazionale di Poesia "Massimo Gaddi", dedicato interamente ai ragazzi sino ai 15 anni: il concorso è suddiviso in due sezioni; lingua italiana e nell’antica parlata gradese. Ci sarà anche un premio speciale dedicato a Luca D’Adamo.

Nell’occasione della rievocazione storica rinascimentale della città stellata di Palmanova , presenterà un lavoro teatrale sull’inquisizione. L’associazione promuove libri ed organizza mostre e concerti.