Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Mitteleuropa Orchestra

Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven
(ph. Teatro Monfalcone)
Monfalcone
Teatro Comunale, corso del Popolo 20
18/03/16
20.45

A eseguire il Concerto n. 5 op. 73 noto anche con il titolo di “Imperatore”, è la Mitteleuropa Orchestra diretta da Michele Carulli e affiancata dal pianista Alexander Gadjiev, già Premio Venezia nel 2013, semifinalista nel 2014 alla Bachauer Piano Competition di Salt Lake City e vincitore, nel dicembre 2015, del primo premio assoluto e del premio del pubblico al prestigioso Concorso Pianistico Internazionale di Hamamatsu.

Nel programma della serata, allo straordinario Concerto si affianca l’Egmont, le musiche di scena che Beethoven scrisse (fra il 1809 e il 1812) per la tragedia di Goethe. L’occasione rara, quindi, di ascoltare la celeberrima ouverture, gli interludi, le due canzoni (affidate al giovane soprano Federica Vinci, terzo premio al concorso “Lilian Caraian”) e il "melodramma" finale con voce recitante, quella dell'attore Adriano Giraldi.
Il concerto è realizzato in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, cui è affidato il coordinamento registico dell'esecuzione dell'Egmont.

La Mitteleuropa Orchestra rinnova quindi la sua collaborazione con il Teatro di Monfalcone e viene diretta per questa produzione da Michele Carulli (già ospite del Comunale con I Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto), già direttore dell’Orchestra della RAI di Torino e dello Staatstheater di Saarbrücken, in Germania.

La Mitteleuropa Orchestra, che affonda le sue radici nella tradizione musicale dell’area del centro e del sud Europa, conta attualmente 47 professori d’orchestra; il direttore musicale è il Maestro Giovanni Pacor. Il suo repertorio spazia, nel segno della più ampia versatilità, dal barocco al contemporaneo, dal classico al cross-over. L’Orchestra, che eredita l’esperienza dell’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, nel suo percorso artistico si è esibita, con rilevanti consensi di pubblico e critica, in Italia e all’estero, diretta da importanti personalità del panorama internazionale e al fianco di solisti di chiara fama.