Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

Lumen Harmonicum e Fama Quartet

Miti e suggestioni nordiche dell’ultimo Romanticismo Europeo
Raveo

Chiesa di San Floriano
09/08/19
20.45
gratuito

Un doppio quartetto d’archi, un organico insolito e a dir poco appassionante, per un sodalizio artistico tra Italia e Repubblica Ceca che si compie nel concerto che Carniarmonie ospita venerdì 9 agosto nella Chiesa di San Floriano a Raveo con inizio alle ore 20.45. Loro sono il Lumen Harmonicum e il Fama Quartet, un ottetto d’archi che crede nell’unione, per un appuntamento dal titolo “Miti e suggestioni nordiche dell’ultimo Romanticismo Europeo”.

Un programma ragionato a partire da Wagner e la versione dell’”Incantesimo del Venerdì Santo” a firma di Nicola Samale, Dvorak con il “Sestetto per archi op. 48”, Elgar con “Sospiri op. 70” e il compositore boemo Karel Moor con “Fram per ottetto d’archi”, una partitura che è stata da poco ritrovata negli archivi della nostra regione e ora in prima esecuzione. A ideare e interpretare questo particolare e intrigante programma, il doppio ensemble composto da musicisti friulani e cechi, tutti riconosciuti professori d’orchestra e docenti presso istituti europei, con una notevole attività concertistica all’attivo. A ospitare questo concerto, la Chiesa di San Floriano a Raveo, costruita su progetto del noto architetto Domenico Schiavi, luogo che accoglie dipinti del pittore locale Antonio Taddio e dei Fratelli Filipponi di Udine, oltre a statue settecentesche di pregevole fattura. Concerti di alta qualità nei luoghi storici della Carnia, come Carniarmonie da sempre ci abitua. Concerto a ingresso gratuito.