Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

Lucas & Arthur Jussen

Fratelli anche nella musica: concerto delle star olandesi
(ph. Marco Borggreve)
15/06/21
20
Udine
via Trento 4
Udine

Due pianoforti per due fratelli, uniti oltre che dalla passione per il medesimo strumento, anche da un talento eccezionale. Debuttano sul palcoscenico del Teatro Nuovo Giovanni da Udine martedì 15 giugno, con inizio alle ore 20, Lucas e Arthur Jussen, artisti apprezzati a livello internazionale per la grande affinità interpretativa che li contraddistingue.

28 e 24 anni, olandesi e un passato da enfant prodige, Lucas e Arthur Jussen hanno vinto premi e concorsi internazionali. Allievi, tra gli altri, di Maria Joao Pires, messi sotto contratto dalla Deutsche Grammophon fin dal 2010 (disco di platino per l’album di debutto dedicato a Beethoven), appartengono a una nuova generazione di artisti che spiccano, oltre che per le ineccepibili doti musicali, anche per l’innegabile glamour.

Numerose le esibizioni di rilievo internazionale che li hanno visti protagonisti: ospiti della Boston Symphony Orchestra, della Philadelphia Orchestra e delle Symphony Orchestra di Montreal, Sydney, Singapore e Shanghai e di altre prestigiose orchestre, sono stati diretti fra gli altri da Stéphane Denève, Valery Gergiev, Sir Neville Marriner, Andris Nelsons, Yannick Nezét- Séguin e Jaap van Zweden. Nel 2015 la rivista inglese Gramophone ha valutato il loro album con il Doppio Concerto KV 365 di Mozart come una delle 50 migliori registrazioni dedicate al genio di Salisburgo, accanto a quelle di Alfred Brendel, Murray Perahia, Emil Gilels o Martha Argerich.  

Di raro ascolto il programma, che partirà proprio dal classicismo viennese – con la Sonata in re maggiore per due pianoforti K. 448 di Mozart e la Fantasia in fa minore op. 103 D. 940 per pianoforte a quattro mani di Schubert – per concludersi con la meravigliosa seconda Suite n. 2 per due pianoforti op. 17 di Rachmaninov, frutto di uno dei periodi più fecondi del compositore tardoromantico russo.

 

Informazioni per il pubblico

Secondo le più recenti disposizioni in materia di contenimento della pandemia da coronavirus, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine potrà accogliere fino a un massimo di 500 persone per ciascuna rappresentazione. I posti sono singoli e distanziati. Sono obbligatori, per l’accesso in sala, l’uso della mascherina (ffp2 o chirurgica), il rilevamento della temperatura corporea tramite termoscanner all’ingresso e il distanziamento fra le persone di almeno 1 metro.