Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

La presidentessa

Al Kulturni dom l’allestimento della compagnia Soggetti Smarriti
Gorizia

Kulturni Dom
08/10/22
20.30
È con un divertente spettacolo che si apre l’edizione numero 32 del festival internazionale “Castello di Gorizia. Premio Francesco Macedonio”.
Sabato 8 ottobre, alle 20.30, al Kulturni dom sarà possibile applaudire “La presidentessa” di Maurice Hennequin e Pierre Veber. L’allestimento si deve alla compagnia Soggetti Smarriti di Treviso, già vincitrice nel 2020 sia del premio della giuria sia di quello del pubblico al festival organizzato dal Collettivo Terzo Teatro con “Tramonto” di Renato Simoni. L’adattamento e la regia portano la firma di Maria Rosa Siniscalco. 
Rappresentata per la prima volta a Parigi nel 1912, questa brillante commedia che può a tutti gli effetti considerarsi un “vaudeville” ruota attorno al potere politico corrotto e al gioco di seduzione più arguto. La vicenda narra di Gobette, navigata soubrette del primo Novecento, parigina e senza scrupoli che “ama per missione e non per passione”. Gobette giunge in provincia a casa dell'integerrimo presidente del tribunale di Gray Tricointe che ha ordinato di espellerla dopo una notte, alquanto turbolenta, passata con il giovane giudice istruttore Pinglet. Gobette, in casa Tricointe, verrà scambiata dal Ministro della Giustizia Gaudet e dal suo Capo di Gabinetto Ottavio - innamorato di Dionisia, giovane e smemorata ragazza di buona famiglia - per la moglie del Presidente (Aglae) partita poche ore prima.
Si tratta, tuttavia, soltanto degli inizi di un intreccio che riserverà molteplici colpi di scena scatenando sorrisi e risate.  
Dalla commedia di Hennequin e Veber sono stati tratti più film: nel 1938 “La président” di Fernand Rivers, nel 1952 “La presidentessa” di Pietro Germi (con Silvana Pampanini e Carlo Dapporto) e nel 1977 un altro lungometraggio con titolo “La presidentessa” e regia di Luciano Salce: Mariangela Melato e Johnny Dorelli sono i suoi attori principali.
Il biglietto ha prezzo di 13 euro per gli interi, 11 euro per i ridotti (over 67) e 9 euro per i giovani (under 25). Si può acquistare alla libreria Leg di Gorizia (0481.33776) o sul circuito Vivaticket.
Sempre alla Leg e su Vivaticket continua poi la vendita degli abbonamenti al festival: per poter assistere a 11 spettacoli, il suo costo è di 110 euro per gli interi, 99 euro per i ridotti (over 67) e di 66 euro per i giovani (under 25).