Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

La Gustav Mahler Jugendorchester in concerto a Gorizia

La più celebre orchestra giovanile del mondo
12/08/22
20.30
Gorizia
via Garibaldi 2/a
Gorizia

Con 110 giovani talenti provenienti da tutta Europa, tutti di età compresa tra i 18 e i 27 anni, torna per il quinto anno in residenza nella nostra regione, al Teatro Verdi di Pordenone, la più celebre orchestra giovanile del mondo, la Gustav Mahler Jugendorchester.

Fondata a Vienna oltre trentacinque anni fa per iniziativa di Claudio Abbado, la GMJO opera sotto il patrocinio del Consiglio d’Europa: il livello artistico degli orchestrali la rende la compagine giovanile più famosa al mondo, che seleziona e raggruppa i migliori giovani musicisti europei. La rinnovata residenza pordenonense – che pone la nostra regione al pari di grandi capitali musicali europee come Salisburgo, Lisbona, Dresda, Amsterdam - è in programma dal 7 al 14 agosto grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia (Assessorato alla Cultura e alle Attività Produttive) e di TurismoFVG. Oltre a preparare il suo Summer Tour 2022, la residenza della celebre Orchestra sarà anche l’occasione per preparare e presentare 4 appuntamenti concertistici in regione nel corso dell’estate

Atteso venerdì 12 agosto – in collaborazione con il Comune di Gorizia e con A.Artisti Associati nell’ambito di GO! Nova Gorica-Gorizia 2025 – il concerto della GMJO al Teatro Verdi di Gorizia: un grande evento ad ingresso libero, con inizio alle 20.30, sotto la guida del giovane e già pluripremiato Maestro austriaco Tobias Wögerer, classe 1991, astro nascente della direzione orchestrale, che torna alla guida dell’Orchestra dopo aver condotto la residenza nel 2019. Il programma musicale presenta una selezione di alcune tra le più celebri pagine della letteratura sinfonica di tutti i tempi: La Sinfonia n. 40 in Sol minore K 550 di Wolfgang Amadeus Mozart e la Suite per orchestra d’archi di Leòs Janàček, primo lavoro orchestrale del grande compositore cecoslovacco. Un autentico richiamo alla bellezza sulle note dei più grandi capolavori della storia.

La GMJO toccherà quest’estate tutte e quattro le province della regione: oltre a Gorizia, sarà infatti, anche protagonista di un’esibizione a Gemona (13 agosto) e terrà due concerti a inizio settembre – questi sotto la direzione della leggenda vivente della direzione orchestrale, l’ultranovantenne Maestro svedese Herbert Blomstedt – a Trieste giovedì 1^ settembre, in un evento realizzato per la Fondazione Teatro Verdi e venerdì 2 settembre, a suggello del progetto di residenza, al Verdi di Pordenone dove il Maestro Blomstedt, in assoluto il maggior interprete storico e contemporaneo di Anton Bruckner, potrà cimentarsi alla guida di un’opera centrale nella produzione artistica bruckneriana, la Settima Sinfonia.