Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Young

In fuga dalla guerra

Nell'ambito di "Lunatico Festival"
Trieste
Parco di San Giovanni
08/09/16
21

Una serata dedicata ai bambini. Le loro storie e quelle delle persone che li aiutano, in fuga dai luoghi di guerra per arrivare ai luoghi di cura. In collaborazione con la Fondazione Luchetta Ota D'Angelo Hrovatin Onlus.

Il 28 gennaio 1994 tre inviati dela sede Rai di Trieste – Marco Luchetta, Dario D'Angelo e Alessandro Saša Ota – vengono uccisi a Mostar nel corso di un bombardamento.

I tre si trovavano in Bosnia per realizzare un servizio sui bambini vittime della guerra. Meno di due mesi dopo, il 20 marzo 1994, l’operatore triestino Miran Hrovatin cade in un agguato nei pressi di Mogadiscio (Somalia) assieme alla collega Ilaria Alpi.

La Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin nasce in quelle settimane, sotto forma di Comitato, per ricordare in modo concreto gli amici scomparsi. Amici e familiari decidono quindi di indirizzare l’attività a sostegno dei bambini vittime della guerra.