Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Hommage à Sergio Endrigo

Direzione a cura di Valter Sivilotti
(ph. Folkest)
Trieste
Piazza Unità
30/07/16
21.30

Un concerto organizzato a ingresso libero a firma di Folkest per ricordare l’indimenticabile cantautore scomparso oltre dieci anni fa e realizzato grazie al Comune di Trieste per il cartellone di TriestEstate.

"Sono felice di essere stato chiamato a interpretare il repertorio di Sergio Endrigo - spiega Cristicchi - mio maestro artistico e umano. Se è raro che un cantautore interpreti brani di un collega io posso dire con orgoglio che ho avuto l’onore di poter incidere un duetto nel mio primo album “Fabbricante di canzoni” con Sergio dal titolo “Questo è amore”. Sono sempre stato legato alla sua figura di artista e di uomo, mi rivedo molto nella sua poliedricità, nel suo cambiare sempre pelle. Una sera a cena scherzando mi proposero di mettere su questo tributo: non presi sul serio subito la proposta, ma poi capii la reale importanza che questo progetto poteva avere e mi sono messo a studiare. Anche perché mi reputo più un narratore che un cantante".

La serata proporrà un repertorio dei brani fra i più belli e intensi del cantautore polesano.

Per Cristicchi è un gradito ritorno a Trieste dopo il successo al Politeama Rossetti di Magazzino 18; spettacolo dedicato alla tragedia dell’esodo istriano e delle foibe, poeticamente narrata, per la direzione di Antonio Calenda. Un lavoro, prodotto dallo Stabile del Friuli Venezia Giulia, entrato nella storia del teatro italiano e del mondo.

Sul palco con ci sarà la Mitteleuropa Orchestra, che già ebbe modo di affiancarlo, sempre sotto la direzione del maestro Valter Sivilotti, nel Folkest del 2013 a Spilimbergo, in un concerto che diventò poi una produzione speciale andata in onda su RAI 1. Valter Sivilotti, autore degli arrangiamenti per questo spettacolo, è stato anche autore delle musiche di Magazzino 18 e di Il secondo figlio di Dio, andato in scena in prima mondiale nell'edizione di Mittelfest appena conclusa.

Margherita Reguitti