Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Tutte in campo

A Sagrado appuntamenti divulgativi e gratuiti
Rossella Biasiol
10/10/20

Il Comune di Sagrado riprende le azioni del progetto “Tutte in campo. Coltiviamo talenti per l’agricoltura di domani” e lo fa con due appuntamenti divulgativi gratuiti e aperti a tutti. Sabato 10 ottobre alle ore 15 presso la Sala Polifunzionale del Comune di Sagrado, si terrà un incontro sulla storia dei riti agricoli nel mondo e nel territorio locale con laboratorio di auto costruzione della propria cornucopia, simbolo da sempre dell'abbondanza che accompagna il raccolto autunnale.

L’incontro è condotto da Rossella Biasiol - Maestro d'Arte Floreale dell’Associazione Culturale Fioristi FVG.

Sabato 17 ottobre alle ore 10, presso la sala conferenze di Casa Maccari a Gradisca d'Isonzo, si terrà invece un incontro sulla città di Gradisca e la tradizione floreale nel Rinascimento con dimostrazione di una composizione di fiori tipica dell’epoca. Anche questo incontro è condotto dal Maestro d’Arte Floreale Rossella Biasiol. Per iscrizioni scrivere a: lebobolare@gmail.com.

“Tutte in campo” è un progetto del Comune di Sagrado, in partnership con il Comune di Gradisca d'Isonzo, l'ISIS Agrario Brignoli, Coldiretti Donne Impresa e CIA Donne in Campo e cofinanziato dalla regione FVG nell'ambito delle misure volte a promuovere le pari opportunità di genere. Il progetto mira a coltivare i talenti delle donne che lavorano o intendono occuparsi di agricoltura: quelle di oggi e quelle di domani sostenendole nelle loro sfide quotidiane, attraverso percorsi formativi, occasioni strutturate di confronto intergenerazionale e servizi mirati.

“Una delle sfide impreviste - spiega l’assessore comunale Chiara Aglialoro - è stato anche per questo progetto il Covid-19 che ci ha costretto a rivedere le azioni, in modo che siano realizzabili anche alle nuove condizioni. Mentre continuiamo a lavorare per proseguire le azioni rivolte alle scuole - parte integrante degli obiettivi del progetto - abbiamo voluto organizzare due appuntamenti aperti alla popolazione per divulgare alcuni dei saperi e mestieri del settore primario, in particolare quelli legati al campo florovivaistico”.

Livio Nonis