Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Lagunafest

A Grado inaugurazione con consegna del premio speciale a Enrico Bertolino
03/08/17

Passioni (… e leggerezza) volume 2. Al via giovedì 3 agosto, la 14^ edizione di Lagunafest, che si propone di esplorare le passioni che alimentano il nostro quotidiano: lo farà, sul progetto di Sergio Naitza, Daniela Volpe e Paola Sain, fino al 9 agosto nel centro storico di Grado, per iniziativa dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Grado, in sinergia con Banca di Cividale e Fondazione Carigo, in collaborazione con Hotel Astoria e con l’Azienda Agricola Skerk.

Giovedì 3 agosto, sulla Diga Nazario Sauro di Grado (ore 21) Enrico Bertolino sarà protagonista del talk inaugurale di Lagunafest 2017. InSOStenibile è il tema portante del dialogo che coinvolgerà il giornalista e critico tv Gian Paolo Polesini e Massimo Navone, storico regista e co-autore degli spettacoli teatrali di Bertolino.

Enrico Bertolino, attore e umorista, personalità poliedrica di entertainer e comico, motivatore e consulente d’azienda ma anche assessore alla cultura per un biennio a Ravello, è il vincitore della prima edizione del Premio Grado Lagunafest I care (e sosterrò le ragioni della leggerezza). Un riconoscimento che sarà consegnato dal sindaco di Grado Dario Raugna, assegnato “per aver incrociato l’impegno umanitario legato alla onlus Vida a Pittinga, fondata nel nord del Brasile per dare ai giovani un futuro migliore, con lo humour inconfondibile, elegantemente corrosivo, che ha percorso la sua carriera artistica: testimonial esemplare di quella “vivacità e mobilità dell'intelligenza” descritte da Italo Calvino nella memorabile lezione sulla leggerezza”. La serata di Grado con Bertolino offrirà l’occasione per ripercorrere la carriera e raccontare i nuovi progetti dell’artista, così come l’impegno socio-umanitario della sua onlus. Un’incursione legata anche all’attualità e affidata allo sguardo acuto e vivacissimo di Bertolino, artista capace come pochi altri di cogliere e portare in scena gli umori, le trasformazioni e le degenerazioni del nostro tempo.

«La seconda parte di Lagunafest - spiega l'assessore alla Cultura del Comune di Grado Caterina Bellan - continua a riproporre contenuti che sono legati a figure che hanno saputo dimostrare il valore delle loro idee e delle loro azioni, che hanno lanciato segnali per dare significato alla nostra realtà».

Lagunafest prosegue domenica 6 agosto, alle 21 nella Diga Nazario Sauro e si indagherà la passione per la Terra: “Sottosopra, la vite e l’abisso” offrirà l’occasione per presentare il documentario dedicato a “L’abisso Skerk”, un progetto di Pietro Spirito e di Elisa Cozzarini, che nel corso della serata dialogheranno con Clarissa Brun e Sandi Skerk. Ospite speciale della serata, realizzata in collaborazione con il Club Alpinistico Triestino, sarà lo scrittore Antonio Pascale, editorialista per il Corriere della sera e blogger ma anche agronomo.  Sarà lui a traghettare dalla passione per la terra a quella del cuore, con le sue quattro "Quattro lezioni sentimentali", una stand up comedy proposta a fine serata per raccontare quattro donne in sessanta minuti, fra humour e riflessione.

Mercoledì 9 agosto Lagunafest si tufferà nelle passioni d’amore, esplorate fra “essere” e “apparire”: sarà il momento in cui celebrare due grandi anniversari 2017 legati alla scomparsa di Maria Callas (40 anni), indimenticabile “Medea” pasoliniana, e di Lady D (20 anni), principessa triste quanto fascinosa. “Pensavo fosse amore, invece era un riflesso. identità elettive, da Maria Callas a Lady D” titola la serata che vedrà protagonisti la scrittrice Federica Manzon e l’astrologo e storico dell’arte Marco Pesatori, con il regista Sergio Naitza che anticiperà alcune sequenze del film “L’isola di Medea” prodotto da Lagunafest/Karel intorno all’incontro fra Maria Callas e Pier Paolo Pasolini.  

Sempre mercoledì 9 agosto, alle 18, appuntamento all’Hotel Astoria per un aperitivo dedicato a “Grado, community in bloom”, ovvero la passione per la sostenibilità: nel 2017 la città di Grado rappresenta l’Italia al Challenge internazionale che si deciderà a Ottawa nel mese di settembre.

Ingresso libero ad ogni evento.