Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Federico Buffa e l’incontro tra Gigi Riva e Fabrizio De André

A Codroipo parole, pensieri e musica dal vivo per raccontare due randagi dalla parte dei randagi
Codroipo

Teatro Benois - De Cecco
03/04/22
20.45

Lo storyteller milanese sarà ospite con Amici Fragili, la storia dell’incontro tra Fabrizio De André e Gigi Riva. Scritto dallo stesso Buffa con Marco Caronna, lo spettacolo vede impegnati sul palco anche due musicisti: Marco Caronna (voce e chitarre) e Alessandro Nidi (pianoforte).

L’incontro di cui parla e da cui parte lo spettacolo tra il cantautore e “rombodituono”, bomber del Cagliari dello scudetto, avviene il 14 settembre del 1969, proprio a Genova nella casa di De André, dopo una partita in trasferta del Cagliari. Sembra un incontro tra due mondi lontanissimi e invece, nel silenzio che caratterizza la prima parte della serata, scorrono i pensieri di due randagi che, in campi e in modi diversi, hanno sempre scelto di stare dalla parte degli altri randagi.

In mezzo ai silenzi si snodano i punti di contatto di due universi che condividono la Sardegna e il suo popolo, il mare, i colori, il rosso e il blu, uno del Cagliari, l’altro del Genoa, il pubblico che li segue religiosamente, il calcio, la musica, le canzoni.

Una canzone in particolare di Fabrizio De André – Preghiera in Gennaio scritta tornando dal funerale dell’amico Luigi Tenco – colpisce nel profondo Gigi Riva: la ascolta ossessivamente e decide di incontrare chi quella preghiera l’ha scritta.

I due cominciano a parlare, la notte diventa alba ed entra in scena un maître à penser di Fabrizio, Georges Brassens, ispiratore anche di una certa propensione all’anarchia del più forte attaccante della storia del nostro calcio; scorrono parole e parole di canzoni, galoppate verso un sinistro che gonfia la rete o un inciso che entra nell’anima.

Quando le parole diventano di troppo Fabrizio regala a Gigi la sua chitarra, Gigi regala a Fabrizio la sua maglia numero 11. I due si salutano e non si vedranno mai più.

Giornalista, telecronista e commentatore sportivo, Federico Buffa ha curato e condotto trasmissioni antologiche sempre a tema sportivo nelle quali ha dimostrato – secondo Aldo Grasso – di “essere narratore straordinario, capace di fare vera cultura” in possesso di uno stile avvolgente ed evocativo. Ha portato in teatro gli spettacoli Le Olimpiadi del ’36, L’Odissea di Kubrick, un viaggio nel mondo del film 2001: Odissea nello spazio e del suo creatore Stanley Kubrick, e Due pugni guantati di nero, dedicato alla storia di Tommie Smith e John Carlos alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968.