Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Extemporepiran

In mostra uno spaccato delle opere della collezione dell'Ex tempore internazionale di pittura di Pirano
Trieste
Sala Sbisà, via Torrebianca 22
29/06 e fino al 18/07
da lunedì a sabato 16.30-19.30, domenica 10.30-12.30

Si apre con la vernice mercoledì 29 giugno, alle 18.30, nella Sala Sbisà dell'Università Popolare di Trieste, "Extemporepiran", una mostra per presentare uno spaccato delle opere della collezione dell'Ex tempore internazionale di pittura di Pirano: "I miei cinque preferiti" selezionati da tre curatrici museali delle Gallerie costiere Tatjana Sirk, Nives Marvin e Majda Božeglav Japelj.

Organizzata dall'Università Popolare di Trieste e curata da Marianna Jelicich Buić e Renzo Grigolon – nell'ambito di un progetto culturale promosso insieme all'Unione Italiana, con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – l'esposizione è un compendio di quelle forme di creatività artistica collettiva all'aperto, sviluppatesi nella seconda metà del secolo scorso in Europa e che, in territorio sloveno, trovarono collegamento nelle opere di alcuni impressionisti, molti dei quali connazionali della nostra Comunità nazionale italiana, conservate nelle Gallerie Costiere di Pirano che presentano un ampio repertorio di espressioni artistiche.

L'Ex tempore internazionale di pittura di Pirano, manifestazione artistica che in questa cittadina si svolge ininterrottamente dal 1966 e quest'anno celebra il giubileo cinquantennale, vuole essere una sfida per i partecipanti, chiamati a verificare il proprio potenziale creativo in condizioni particolari, proprio per incentivare la sperimentazione.

La qualità delle opere scelte ci presenta una panoramica dei gusti artistici nel tempo e di conseguenza, anche la specificità di questo evento, le sue peculiarità e la sua natura specifica che, da attrazione turistica in “stile Montparnasse” è col tempo maturata nella più vivace, pittoresca e ancora oggi più aperta manifestazione artistica offerta al pubblico delle Gallerie Costiere di Pirano.