Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Dove iniziano i Balcani

A Gorizia la presentazione del volume di Alessandra Repossi e Francesca Cosi
Alessandra Repossi e Francesca Cosi
Gorizia

Sala APT
10/10/19
18:03

Dove iniziano i Balcani” di Alessandra Repossi e Francesca Cosi è il prossimo volume che verrà presentato, insieme alla giornalista Lilli Goriup, giovedì 10 ottobre nella Sala Apt di Gorizia, nell'ambito della rassegna Il libro delle 18.03. Il titolo è anche una risposta a un'eterna domanda, dato che non c'è accordo sull'ubicazione esatta di un territorio condiviso da vari paesi della ex Jugoslavia e oltre. In realtà le due autrici risolvono tutta una serie di quesiti, chiarendo ad esempio perché gli alberghi socialisti sono brutti fuori e belli dentro, o spiegando come si possa compiere un genocidio quasi indisturbati oppure ancora come mai i Balcani siano dotati di tante spiagge per nudisti. Sono i punti di vista di due giornaliste, traduttrici e viaggiatrici che raccontano un Est non sempre noto, tra curiosità e voglia di superare pregiudizi e confini. Appena oltre la frontiera ci sono persone e terre dalle tinte forti, già orientali ma europee, oscillanti tra le sirene della modernità e quelle della tradizione. “Dove iniziano i Balcani” è anche un libro di viaggio tra Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia-Erzegovina e Montenegro, alla scoperta di città, villaggi, vallate, parchi naturali, grotte, ex campi di rieducazione e rifugi titini.

Francesca Cosi e Alessandra Repossi sono delle autrici prolifiche. Collaborano con diverse case editrici, tra cui Einaudi, BUR, Feltrinelli, Mondadori, Neri Pozza, Mattioli e il Saggiatore. Hanno tradotto oltre 110 libri in inglese, spagnolo e francese, vari articoli per testate giornalistiche tra cui Focus e Cosmopolitan e, dal 2005, dirigono un loro studio editoriale.

Nel primo appuntamento, il pubblico delle grandi occasioni aveva accolto la scrittrice Ilaria Tuti che, moderata dalla giornalista Arianna Boria, aveva presentato il suo ultimo romanzo “Ninfa dormiente”.

Da sinistra Ilaria Tuti, il presidente dell'associazione Il libro delle 18:03, Paolo Polli, e Arianna Boria

Il pubblico intervenuto alla prima presentazione