Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

Colombre

Sul palco anche i friulani So Long Saigon
Pradamano
via Marconi 24
Rock Club 60
01/04/17
22

Il nome Colombre è un omaggio al racconto di Dino Buzzati (Il Colombre) e “Pulviscolo” è il suo primo disco ufficiale, progetto che inaugura l’esperienza solista di Giovanni Imparato.

Il racconto di Buzzati è una favola moderna – protagonisti un marinaio e un mostro marino – che parla di coraggio e dell’incapacità di affrontare le proprie paure, di tuffarsi nelle ignote profondità del mare per scoprire cosa ci lega all’immobilità. Ed è proprio l’immobilità ciò da cui fugge Colombre che in queste otto tracce del disco mette a fuoco alcuni episodi significativi della propria storia recente, vuota il sacco e decide di aprirsi al futuro.

“Pulviscolo” è uscito il 17 marzo per l’etichetta romana Bravo Dischi. È un disco urgente e spontaneo fra chitarre, omnichord e tastiere di ogni genere e Colombre, che qualcuno ha già definito un Mac DeMarco in Hi-Fi, presenta lo presenterà con una band d'eccezione: alle chitarre e alle tastiere Alfredo dal Portone, alla batteria Daniele Marzi (entrambi Extraliscio e Supermarket) e Lorenzo Pizzorno al basso.

Dall’uscita del primo singolo “Blatte” (in anteprima per Rolling Stone) Colombre ha avuto fin da subito i fari puntati addosso, sia per la bellezza del brano, sia per la collaborazione. Il brano presenta un feat assieme a Iosonouncane, giudicato come uno dei più importanti cantautori contemporanei. Il tour è iniziato con un sold out e Colombre è già stato annunciato in un paio dei più importanti festival estivi in Italia. Il concerto a Udine sarà una delle sue primissime date.

L’1 aprile saliranno sul palco del Rock Club 60 anche i friulani So Long Saigon, band nata dall’incontro tra i FilmdaFuga e Il Cane, progetto solista di Matteo Dainese. Amici, prima ancora di musicisti, provenienti dalla piccola ma intensa comunità musicale del Friuli Venezia Giulia che decidono di costruire un nuovo progetto di musica elettronica accompagnata dal cantautorato italiano. Elettronica saltata nel wok con la canzone italiana.

Il loro concerto sarà il release party di presentazione del loro primo ep ufficiale. Quattro racconti vestiti con un raffinato gusto elettronico, arrivati dopo due anni di lavoro, sperimentazione musicale e riflessioni, alla ricerca del giusto equilibrio, dove trovano il giusto spazio la scrittura della canzone e la ricerca del suono.