Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

Claudio Cojaniz

Concerto nel bosco nell'ambito di Turgnano River Sound
(ph. Luca d'Agostino / Phocus Agency)
Muzzana del Turgnano
Località Turunduze
16/07/16
19

Sabato 16 luglio con inizio alle ore 19 è in programma presso il bosco di Muzzana del Turgnano (area Turunduze) il concerto di piano solo di Claudio Cojaniz con una proposta che reinterpreta brani di gruppi e musicisti: da Radiohead a Rolling Stones, da Jeff Buckley a Tom Waits ad altri.

Una proposta speciale dal titolo "pianoforte black" che sicuramente desterà interesse nell'ampio pubblico che segue il rock più diretto ma anche ricercato, profondo e introspettivo.

Prevista anche una degustazione di vini del territorio ricavati dai vigneti che si specchiano sulla Laguna di Marano intrisi di quella giusta sapidità, "sale della vita!". Una proposta in collaborazione con l'Enoteca Regionale La Serenissima di Gradisca d'Isonzo.

 

Claudio Cojaniz

Classe 1952. Dopo gli studi accademici, svolge un’ampia attività di compositore: ottiene anche l’”Irino Prize” in Giappone nel 1990, 1° premio composizione con Spheres per la grande orchestra nazionale di Tokyo. Scrive musica per film e per la TV (collabora a Mixer-Rai 2 e altro) musiche raccolte in Ypnosisetnomuzik – Fonit Cetra 1992. Forma il trio con G. Maier al contrabbasso e U.T. Gandhi alla batteria (HastaSiempre – Cmc 1993). Nel 1995 si aggiunge G. Schiaffini al trombone (Alea – Splasch records), con cui registrerà nel 2005 War Orphans –Caligola rcds, dedicato alla musica di Ornette Coleman. Ha fondato (produzione Eu-Ritmica di Udine) la N.I.O.N. Orchestra (Not In Our Name):Cuong Vu alla tromba, G.Schiaffini al trombone etc (CD HOWL – Caligola rcds 2010). Ora la NION ospita Alexander Balanescu al violino. Ha registrato il CD The Heart of the Universe in Trio e Shadows of colours, composizione in 9 parti, per Organo, nella Basilica dei Frari diVenezia, 15 giugno 2010. (CD Caligola rcds). Ha fondato la Red Devils Orchestra (19 musicisti) CD Carmen: the land of dances (Kappavu edit. Ud, 2012). Ha registrato Blue Africa, tratto da soggetti musicali del Botswana, Zimbabwe, Ghana, South Africa, etc. in duo con Franco Feruglio al contrabbasso (CD Caligola Records – 2013). Suona in Duo con Alexander Balanescu e in sestetto con lo stesso e Arto Tuncboyaciyan (Armenian Dream 2015). Suona nel quartetto Il Grande Drago (CD setola di maiale 2015) con M.de Mattia, flauti, F. Feruglioc.basso e A. Mansutti, batt.

Ultima realizzazione STRIDE Vol. 1 e Vol.2 pianostandards (CDCaligola records 2014). Nel febbraio 2016 per I Concerti del Quirinale di Radio3 ha suonato in trio assieme a Romano Todesco e Alessandro Mansutti nella Cappella Paolina del Palazzo del Quirinale di Roma in diretta radiofonica con il progetto che ora è diventato "Metronomi di Confine".