Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Canciones de amor y desamor

A Udine il patrimonio spirituale racchiuso nella musica popolare della tradizione iberica
Furci e Kolosova
Udine
via Sella
Teatro San Giorgio
09/05/19
20.30
14

La musica tradizionale spagnolo-andalusa risuonerà giovedì 9 maggio nel teatro San Giorgio di Udine, con  “Canciones de amor y desamor”, sulle musiche di Manuel De Falla e Federico Garcia Lorca. Protagonisti della serata saranno Fabrizio Furci e Liliia Kolosova, i quali hanno formato un duo stabile che tiene concerti in Italia e all'estero. Recentemente hanno conseguito il 2° premio al Concorso Internazionale di musica da camera di Cittadella (PD).

Fabrizio Furci è chitarrista, insegnante, compositore e arrangiatore di musica per chitarra, orchestra a plettro ed ensambles. Dopo aver conseguito il diploma in chitarra presso il conservatorio di Udine "Jacopo Tomadini", ha perfezionato gli studi presso il "Tartini" di Trieste e frequentato numerose masterclass con musicisti di fama internazionale, ha inciso tre dischi, due solistici e uno in trio su musiche di Joaquin Turina, Federico Morero Torroba, Robert Baden-Powell e autografe. L'ultimo importante riconoscimento conseguito, nel 2018, il 1° premio alla North International Competition di Stoccolma.

Liliia Kolosova, mezzosoprano, si è diplomata in chitarra presso il College regionale delle arti di Pskov e successivamente si è laureata presso il conservatorio di Petrozavodsk. Attualmente studia presso il Conservatorio "Jacopo Tomandini" con il Maestro di canto Domenico Balzani. Nel corso della sua attività concertistica ha cantato sotto la direzione di Serghej Inkov, Eduardo Zonderegher, Alfredo Barchi, Diego Bortolato, Walter Themel, Cristiano Dell'Oste, Stefano Sacher, Cristian Franklin, Eddi De Nadai e con registi del calibro di Urij Aleksandrov. Furci e la Kolosova formano il duo Oci Ciornie e sono rientrati da poco da una tournee in Russia.

Lo spettacolo sarà impreziosito dalle letture sceniche recitate dall'attore Paolo Fagiolo. Diplomato presso la "Civica Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe" di Udine per poi perfezionarsi presso l'accademia Nazionale di Arte di Minsk, in Bielorussia. Numerose le sue collaborazioni in teatro, nel cinema e in produzioni sia tradizionali che d’innovazione con importanti registi e attori italiani e stranieri, tra i quali Serena Sinigaglia, Gabriele Salvatores, Rita Maffei, Vittorio Gassman, Giorgio Pressburger, Matteo Oleotto, Fabrizio Arcuri, Damir Zlatar Frey.

La chitarra di Fabrizio Furci e la voce di Liliia Kolosova ci condurranno in un viaggio senza spazio né tempo attraverso il patrimonio spirituale racchiuso nei brani popolari del cante jondo (musica popolare spagnola-andalusa di forte matrice gitana), ci racconteranno una storia tanto antica quanto l'animo umano, l'eterno contrasto tra “amor e desamor”, facce opposte di una stessa medaglia. I brani musicali si alterneranno alle letture sceniche di Paolo Fagiolo, che irriverentemente ci consegnerà, l'eterna domanda se esiste l'amore?

Il progetto, nato da un'idea di Mirto Arts Consultants (Alberto Chicayban, autore dei testi e Michaela Ceraulo) prende corpo dalla volontà di fondere musica e poesia, attingendo ai canti della tradizione andalusa e all'immaginario in essi racchiuso. Le Canciones scavano in maniera sorprendente il tema dell'amor e del desamor, elevando una lirica dolce, gridando la passione, denunciando tradimento e vendetta, alzando un lamento o un canto di guerra. Sarà un viaggio che non condurrà ad un approdo certo, ma ci consegnerà una riflessione e un lascito spirituale da tramandare alle generazioni future.

La prevendita dei biglietti è attiva presso la Libreria Einaudi di Udine, via Vittorio Veneto n. 49, ma sarà possibile acquistare i biglietti la sera stessa dello spettacolo presso la biglietteria del teatro San Giorgio di Udine, aperta dalle 19.30.