Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Modigliani

(ph. artistiassociatigorizia.it)
Gradisca d'Isonzo
Nuovo Teatro Comunale, via Ciotti 1
25/02/16
21

Raccontare la vita e l’opera di Amedeo Modigliani oggi non significa solo rendere omaggio ad uno dei nostri pittori più famosi e amati al mondo ma anche rendere omaggio a un periodo storico. Dietro all’autore delle donne dal collo lungo c’è una vita vissuta in uno dei momenti più dinamici, movimentati e stimolanti della storia del ‘900. Raccontare Modigliani significa rappresentare anche una delle storie d’amore più famose, toccanti e commoventi che abbiano riguardato un artista.
Amedeo bello e corteggiato dalle donne, amante appassionato, desiderato da intellettuali e aristocratiche ad un tratto si innamora della giovane Jeanne e per lei rinuncia a tutte le avventure e agli incontri nuovi, con lei si sposa, insieme fanno una figlia. L’amore della moglie per Modì è smisurato, immenso così come la stima artistica che lei gli dimostrava costantemente. Jeanne sarà anche lei pittrice imparando dal marito ma riuscendo a trovare una propria vena artistica individuale. I due condivisero tutto, non si lasciano mai fino alla morte di lui. E quando Jeanne si trovò improvvisamente senza il suo amore non ebbe la forza di reazione per rimanere al mondo da sola. Quella coppia in assenza di uno dei due non era più niente. Come in Romeo e Giulietta è quasi lo stesso finale, l’amore non può sopravvivere agli amanti.