Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Bjeki

(ph. Paolo Posarelli)
Monfalcone
Caffè Carducci, via Duca d'Aosta 83
04/04 e fino al 16/04
7.30-22, chiuso il lunedì
0481 412332
MIMA è una pittrice inesauribile ed è anche un’ottima kuoka carsolina. Nella sua casa i profumi della buona cucina si mescolano al richiamo cromatrico delle innumerevoli tele appese alle pareti. Dipinti della sua giovinezza nascosti dietro le nuove produzioni astratte, fiori multicolori di tocco espressionistico sovrapposti a surreali figure umane, stratificazioni di colore e di cronache familiari narrano una vita intensa e produttiva.
La pittura di MIMA è emotiva e coinvolgente e racconta di un mondo altro, il suo gesto ha codici sorprendentemente personali e diversi dai linguaggi, talvolta illusori, del contemporaneo. Non c’è vanità od illusione nel lavoro artistico di MIMA, ma un sogno infrangibile fatto di ampie pennellate che accadono e raccontano improvvisamente storie di gente e incontri, di fiori e Natura . Circoli umani dialogano con vivaci florilegi di piante magiche, quotidianità e misteri universali evaporano dalle sue tele come se tutto fosse sempre e per sempre possibile.
MIMA conosce le ricette dei colori e della semplice e saporita cucina carsolina, il pane e la pasta sono sempre fatti in casa e alla domenica non mancano mai i biechi, riquadri di pasta realizzati soltanto con farina e uova . “Riquadri e quadri, riquadri e quadri...”, e così da qualche tempo, come con la pasta, MIMA ha iniziato a tagliare in piccole parti anche i suoi dipinti, quelli “mai finiti”. Nel farlo emergono, in forma imprevista, particolari grafici e cromatismi che nell’insieme erano poco percettibili . Gli ”incompiuti” si trasformano in tante piccole opere di intensa e sorprendente compiutezza. Dal taglio della buona pasta (biechi) alla realizzazione di una mostra personale (BJEKI) il passo è piccolo quanto una “deliziosa” piccola tela.
 
RICET TA di MIMA | BIECHI CON PANNA ROSOLADA (dosi per 6 persone)
ingredienti:
mezzo kg di farina di grano tenero e mezzo1⁄2 kg di farina rimacinata | 8 uova | olio di semi
1 litro di panna
formaggio parmigiano a piacere
Mettete a fontana tutta la farina, versatevi le uova e qualche filo d’olio e mescolate il tutto fino ad ottenere un impasto 
omogeneo ed elastico che non si attacchi alle mani. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti. 
Stendete la pasta sottile e tagliatela a rombi di circa 4 cm. Versare la panna in una pentola e lasciatela cucinare/assorbire finchè non assume un colore dorato. Fate bollire l’acqua, salate a piacere e bollitevi i biechi per 3-4 minuti.
Scolateli e condite abbondantemente con la panna “rosolada”, aggiungete il parmigiano a piacere.