Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A partire dalla prossima settimana

Attualità
15 gennaio 2021

Gorizia, personale della Prefettura a supporto di ASUGI

 a cura della redazione
Una decina di dipendenti del Ministero dell’Interno svolgeranno attività di data entry durante una parte del proprio orario di lavoro
CONDIVIDI
La sede della Prefettura a Gorizia (© Prefettura Gorizia)
Attualità
15 gennaio 2021 della 
redazione

A dicembre del 2020, l’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina (ASUGI) ha sottoscritto un protocollo d’intesa per lo svolgimento delle attività di supporto amministrativo con la Prefettura di Gorizia.

Tale accordo prevede che la Prefettura supporti l’attività di implementazione di dati nei portali telematici aziendali, compresi quelli riguardanti il corretto assolvimento del contact tracing.

L’idea oggi si concretizza: circa 12/14 dipendenti del Ministero dell’Interno, che attualmente lavorano presso la prefettura di Gorizia, svolgeranno attività di data entry durante una parte del proprio orario di lavoro.

Gli operatori sono stati tutti preventivamente formati all’utilizzo dell’applicativo SIASI al quale potranno collegarsi dalla propria postazione di lavoro tramite apposto link messo a disposizione di ASUGI.

I rispettivi obblighi e responsabilità delle parti sono disciplinati in specifica convenzione stipulata tra ASUGI e la Prefettura di Gorizia che ha ottenuto apposita autorizzazione dal Ministero dell’Interno.

Una collaborazione analoga è stata attivata con la società Fincantieri Spa di Monfalcone, a oggi già operativa.

“Ringrazio la Prefettura e Fincantieri per la collaborazione fornita ma soprattutto per l’attenzione e sensibilità dimostrata nei confronti dell’azienda sanitaria impegnata già da oltre 11 mesi nella lotta al contrasto della diffusione della pandemia”, afferma il vicepresidente della Regione FVG, Riccardo Riccardi.

“Ringrazio la Regione per quanto sta mettendo in campo per questa emergenza. Non ultima – ha aggiunto il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna – l’importante campagna vaccinale che rappresenta un’azione fondamentale per debellare la pandemia. Il mio apprezzamento è rivolto anche all’importante collaborazione che si sta svolgendo a tutti i livelli istituzionali e tra enti perché in questo momento non c’è solo carenza di personale sanitario ma anche amministrativo, anch’esso messo sotto stress. Questo rappresenta un modo efficace per recuperare risorse”.

“La sinergia tra le istituzioni è fondamentale, tanto più in un momento complesso come quello che stiamo vivendo. Il Comune di Monfalcone è quindi molto soddisfatto di questo protocollo, così come di tutte le altre sinergie messe in campo dalla Regione e da ASUGI con il coinvolgimento delle amministrazioni comunali, che si trovano in prima linea nella battaglia contro il Covid. Ritengo ottima l’idea di utilizzare risorse umane per darsi una mano a gestire le difficoltà, visto che questa è una situazione che comporta grande stress e che impone la necessità di molte ore lavoro”, ha ribadito il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint.

Commenti (0)