Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ordinanza del sindaco Ziberna

Attualità
14 gennaio 2021

Gorizia, nuove regole per accedere in cimitero

a cura della redazione
Sarà contingentato l'ingresso delle auto, con divieto temporaneo durante la celebrazione delle funzioni funebri
CONDIVIDI
37841
(ph. pixabay.com)
Attualità
14 gennaio 2021 della redazione

Nuova ordinanza del sindaco di Gorizia, Rodoflo Ziberna, che rimarca e ricorda le regole per accedere in cimitero, garantendo la sicurezza e il decoro. 

Innanzitutto gli ingressi con veicoli saranno contingentati e riservati solo ad alcune categorie. E ci sarà il limite di velocità per cui non si potranno superare i 10 chilometri all'ora. Potranno accedere in auto nelle aree cimiteriali, oltre ai mezzi di lavoro autorizzati, esclusivamente persone con disabilità, in possesso di regolare contrassegno che ne identifichi il veicolo (è possibile richiederlo alla Polizia locale) e persone con particolari patologie, anche non croniche, munite di certificato medico che attesti difficoltà di deambulazione.

I cittadini in possesso di questi requisiti potranno presentarsi al cancello principale di via Trieste dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30.

L'accesso dei veicoli non sarà temporaneamente consentito durante lo svolgimento di funzioni funebri e nel caso in cui siano già presenti all'interno del cimitero 10 auto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Tutti abbiamo qualche persona cara in cimitero - ricorda Ziberna - e quando ci rechiamo in questi luoghi desideriamo poterci raccogliere  senza essere disturbati da comportamenti irrispettosi o superficiali. C'è poi anche un problema di sicurezza nel momento in cui ci sono auto che transitano sui viali del cimitero pensando di essere su una strada qualsiasi. Invito quindi tutti a rispettare le regole e, soprattutto, i luoghi come questo che rappresentano una parte fondamentale dei nostri ricordi".

Commenti (0)
Comment