Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nell’ambito del progetto “I muri parlano”

Attualità
30 ottobre 2020

L’ambasciata olandese finanzia un murale a Cervignano

a cura della redazione
Sarà realizzato dall’artista di fama internazionale IvesOne sulla facciata della palestra della scuola di via della Turisella
CONDIVIDI
36774
La palestra di via della Turisella dove sarà realizzato il murale
Attualità
30 ottobre 2020 della redazione

Sarà un inno alla forza e al coraggio delle ragazze di oggi il tema della prossima opera di arte urbana in Friuli, che sarà realizzata a Cervignano.

IvesOne, artista olandese attivo dal 1996, è l’ospite del progetto “I muri parlano”, realizzato da Associazione Macross in collaborazione con l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi e il Consolato Generale a Milano. Proprio l’Ambasciata olandese in Italia finanzierà la realizzazione dell’opera cervignanese.

Artista di fama internazionale, IvesOne ha dipinto a Basilea, Bruxelles, Londra, Berlino, Parigi, Barcellona e Miami. 

“Grazie a un approccio di ricerca – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Cervignano del Friuli, Alessia Zambon – IvesOne è invitato a realizzare un’opera di street-art ispirata al territorio, a cominciare dall’impegno nella difesa e promozione dei diritti umani che contraddistingue la comunità cervignanese”.

L’artista olandese propone “Empowering girl”, un’opera dall’impronta pop che proietta l’osservatore in un immaginario contemporaneo rivolto a un mondo che cambia e nel quale è fondamentale comunicare la fiducia nelle giovani generazioni e sostenere bambine e ragazze nel ruolo di protagoniste. L’opera rappresenta una ragazza composta da diversi ritagli che evidenziano la complessità della persona e la necessità di abbattere i pregiudizi.

Sarà la facciata della palestra della scuola di via della Turisella ad accogliere il grande dipinto, la cui realizzazione durerà una decina di giorni, a partire dal 2 novembre. “Rispetto alle superfici più piccole che l’Amministrazione aveva inizialmente concesso – precisa Zambon – la scelta della nuova location pare la più adatta per ospitare un’opera che parla soprattutto agli adolescenti, giovani che spesso amano ritrovarsi al parco di via della Turisella”.

Parallelamente all’intervento pittorico si avvierà una ricerca per mappare le opere di Creatività Urbana sul territorio. Il risultato sarà ADICU - Archivio Digitale della Creatività Urbana, uno strumento che i cittadini potranno poi utilizzare per scoprire nuove opere, conoscere gli stili degli artisti e apprezzare maggiormente questa forma d’arte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La volontà degli organizzatori è di affiancare a queste attività un percorso formativo per i giovani del territorio.

Cervignano del Friuli è stata scelta dall’Ambasciata e dal Consolato Generale, accanto a Milano, Napoli e Lecce, per promuovere i valori della convivenza e dello scambio culturale tramite la Street-Art. Il progetto “I Muri Parlano”, selezionato tramite bando, è stato presentato da Associazione Macross di Monfalcone che ha recentemente curato l’intervento pittorico su una facciata della biblioteca Zigaina di Cervignano.

“Siamo molto fieri di contribuire a questo progetto e che uno dei nostri artisti dipinga un’opera così importante con un tale messaggio. Amsterdam Street Art è sempre alla ricerca di nuove possibilità per combinare l’arte con il contesto sociale. Sappiamo che per Ives è molto importante dimostrare sostegno alle donne: come artista e giovane padre sente la responsabilità di usare l’arte per promuovere questo valore. Ci auguriamo che l’opera contribuisca al dibattito sul rispetto nella comunità di Cervignano del Friuli e che il progetto possa migliorare ulteriormente le relazioni tra Italia e Paesi bassi”, il commento dei referenti di Amsterdam Street Art, realtà olandese protagonista del progetto i muri parlano.

All’iniziativa collabora anche il Circolo ARCI Cervignano, che curerà la comunicazione e la promozione dell’evento.

Commenti (0)
Comment