Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Confermata la gestione all'Erpac

Cultura e Spettacolo
30 ottobre 2020

Gradisca, rinnovata la convenzione della Spazzapan

a cura della redazione
Nel frattempo prorogata fino al 10 gennaio la mostra "Plurima"
CONDIVIDI
36764
Gradisca, Galleria Spazzapan
Cultura e Spettacolo
30 ottobre 2020 della redazione

Rinnovata la convenzione per la gestione in forma associata della Galleria Regionale d'Arte Contemporanea “Luigi Spazzapan” di Gradisca d'Isonzo. Un rinnovo di altri tre anni, che conferma l’Erpac - Ente regionale per il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia nel ruolo di gestore della Galleria, in accordo con gli altri due partner, il Comune di Gradisca d’Isonzo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

Al Comune continuerà a far capo l’onere delle assicurazioni e della manutenzione straordinaria dell’immobile sede della Galleria, oltre alla concessione delle opere di sua proprietà. Mentre la Fondazione Carigo continuerà a concedere in comodato gratuito le opere delle collezioni “Giletti” e “Citelli”, la documentazione e gli autografi relativi a Luigi Spazzapan e agli artisti regionali, oltre ad altre opere di sua proprietà.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella convenzione vengono anche confermati il Comitato di coordinamento, il Comitato scientifico e il Conservatore della Galleria. A proposito del Conservatore, da circa un anno e mezzo è stato nominato Lorenzo Michelli, grazie al quale è stato avviato un nuovo corso per la Spazzapan, che ha portato all’organizzazione di varie iniziative, tra cui ben quattro mostre: “Che bellezza! Che finura!”, “Ritorno al colore”, “Le sette opere di Luigi Spazzapan del comodato Corgnati” e “Plurima”.

Tutte esposizioni che hanno riscosso un ottimo successo di pubblico, compresa quella ancora in corso, “Plurima”, che proprio in questi giorni è stata prorogata fino al 10 gennaio 2021.

Commenti (0)
Comment