Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nell'ambito del Premio "Ss. Ilario e Taziano"

Attualità
11 ottobre 2020

Gorizia, menzione speciale per la Sezione Alpini

di Livio Nonis
Riconoscimenti anche per il regista goriziano Matteo Oleotto e per il sacerdote don Sergio Ambrosi
CONDIVIDI
36456
Il presidente dell'ANA Gorizia, Paolo Verdoliva, tra l'arcivescovo Redaelli e il sindaco Ziberna
Attualità
11 ottobre 2020 di Livio Nonis Image

Il Premio "Ss. Ilario e Taziano – Città di Gorizia" è stato istituito dall’Amministrazione comunale nel 2001 e viene consegnato il 16 marzo di ogni anno, durante la giornata in cui Gorizia festeggia i Santi Ilario e Taziano, Patroni della città. Quest'anno causa Covid-19 tutto è stato rinviato.

Qualche giorno fa è stata inaugurata in Corte Sant'Ilario la nuova piazza, un luogo d'incontro e di socializzazione tra i cittadini. La Corte, prima dell'intervento, era un parcheggio, ora, con una pavimentazione completamente rifatta e una fontana nella quale si rispecchiamo gli edifici circostanti e il Duomo, potrà rappresentare anche un nuovo elemento di attrazione della città.

Successivamente, nella Sala Giuseppe Verdi di Palazzo De Bassa, sono stati consegnati sia il Premio Santi Patroni al regista Matteo Oleotto sia i due riconoscimenti speciali a don Sergio Ambrosi e alla Sezione di Gorizia dell’Associazione Nazionale Alpini.

Questa la motivazione: “La Commissione valutatrice del Premio Santi Ilario e Taziano - Città di Gorizia ringrazia a nome della Città l’Associazione Nazionale Alpini - Sezione di Gorizia “Ten. Pietro Colobini - M.O.V.M.” per la sua infaticabile vicinanza alla Comunità goriziana durante i grandi e piccoli eventi organizzati in città e per l’impegno sempre dimostrato nel mantenere vive le radici storico-culturali di questa nostra terra”. 

Commenti (0)
Comment