Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dopo l'annullamento degli eventi

Attualità
25 giugno 2020

Gorizia, riapre la Sezione ANA

di Livio Nonis
In fase di studio le celebrazioni per festeggiare il centenario nel 2023
CONDIVIDI
34649
Attualità
25 giugno 2020 di Livio Nonis Image

Causa l’emergenza sanitaria l’assemblea ordinaria annuale dei delegati di gruppo della sezione ANA di Gorizia che si doveva tenere il 15 marzo scorso è stata rinviata, e solo dopo le indicazioni ricevute dalla Sede Nazionale si è tenuta, nel rispetto delle regole sanitarie vigenti, domenica 21 giugno presso la Baita del Gruppo Alpini di Lucinico.

Il 2019 appena trascorso è stato l’anno del Centenario dell’Associazione Nazionale Alpini nata l’8 luglio 1919 a Milano. E per la Sezione ANA di Gorizia (che conta 681 Alpini, 223 Aggregati e 7 Amici degli Alpini) è stato un anno di operoso impegno. Come di consueto il presidente della sezione, Paolo Verdoliva, nella relazione morale ha fatto il punto delle attività dell’anno trascorso, sono state numerose e importanti tra le quali la partecipata Adunata Nazionale del Centenario a Milano nel mese di maggio e l’Adunata Triveneta a Tolmezzo nel mese di giugno.

Verdoliva, nel presentare la relazione in riferimento ai primi sei mesi dell’anno in corso, ha avuto modo di rimarcare come le Penne Nere isontine, ancora una volta, sono state vicine alla popolazione con le attività che l’Unità della Protezione Civile Sezionale ha svolto, di concerto con la Protezione Civile della Regione FVG, con il C.O.C. (Coordinamento operativo comunale) di Gorizia e la Sede Nazionale ANA, durante la fase più difficile della chiusura totale.

Un ringraziamento particolare da parte del Presidente è stato rivolto a tutti i Volontari impegnati (38 su 50 totali) che in più di due mesi e mezzo si sono prodigati nella solidarietà e nell’aiuto al prossimo.

Mentre proseguono i preparativi in vista del centenario dalla costituzione della Sezione A.N.A. di Gorizia, avvenuto nel settembre 1923, nel mese di gennaio 2020 gli alpini hanno organizzato nell’auditorium cittadino, insieme alla Regione e al Comune, la Prima Giornata Nazionale della Memoria e del Sacrificio Alpino, nel 77° anniversario dalla Battaglia di Nikolajewka.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre lo scorso 16 marzo la Sezione A.N.A. di Gorizia ha ricevuto comunicazione dal Comune di essere tra i destinatari dei riconoscimenti del Premio Santi Patroni 2020: per i noti motivi sanitari la cerimonia non si è tenuta, ma i premi verranno consegnati in altra data.

Dopo l’annullamento di tutti gli eventi inizialmente previsti dalla Sezione nel 2020, in attesa di comprendere come proseguirà l’anno e quali saranno le attività che si potranno organizzare, la vita associativa riprende con la riapertura delle sedi sempre tenendo conto delle regole sanitarie e del distanziamento da rispettare.

Commenti (0)
Comment