Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Studio della Clinica Neurologica dell'Università

Attualità
19 maggio 2020

Trieste, in tempi di Covid-19 dimezzati i ricoveri per ictus

a cura della redazione
Invito alla cittadinanza a non sottovalutare i sintomi neurologici sospetti
CONDIVIDI
34141
Attualità
19 maggio 2020 della redazione

Uno studio appena pubblicato dalla Clinica Neurologica dell’Università di Trieste, diretta dal professor Paolo Manganotti e in collaborazione con Pronto Soccorso e 118 di Trieste, rileva come nella fase 1 della pandemia da COVID19 vi sia stato un calo di circa il 50% dei ricoveri per ictus, nonostante la creazione di percorsi dedicati a pazienti con e senza infezione da SARS-Cov-2.

Tale riduzione è imputabile al fatto che i pazienti con sintomi lievi o transitori, per quanto ad alto rischio di sviluppare disabilità future, hanno preferito restare a casa.

“È importante – sottolineano dall’Azienda Sanitaria Universitari Giuliano Isontina – che tutti i pazienti con sintomi neurologici acuti si rivolgano al sistema dell’emergenza per la diagnosi e tempestiva terapia del caso che ha sempre continuato a funzionare con efficacia.

I dati dello studio della Clinica Neurologica (clicca per leggerli) sono in linea con quanto rilevato a livello nazionale.

Commenti (0)
Comment