Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Lettera del sindaco alle attività commerciali

Attualità
05 maggio 2020

Dalla Tosap alla Tari, Staranzano studia sgravi per i commercianti

di Livio Nonis
Prevista anche la possibilità di utilizzare gratuitamente spazi pubblici all'aperto per garantire il distanziamento sociale nei locali
CONDIVIDI
33937
Riccardo Marchesan
Attualità
05 maggio 2020 di Livio Nonis Image

L'Amministrazione comunale di Staranzano sta valutando alcune iniziative per aiutare le attività commerciali duramente colpite dall'emergenza del Coronavirus.

A confermarlo è il sindaco Riccardo Marchesan, attraverso una lettera inviata a tutti i commercianti della città.

“Prevediamo di sospendere la tassa comunale per l'occupazione del suolo pubblico (TOSAP) per tutto il periodo emergenziale e restituire la somma a chi l'avesse già pagata. Considerato che la convivenza con il Coronavirus non sarà breve e che le misure di distanziamento tra le persone perdureranno creando problemi all'interno di locali e negozi, l'Amministrazione è favorevole a concedere l'utilizzo di ulteriori spazi pubblici in modo gratuito per venire incontro a queste necessità. Riguardo la TARI, che è una tariffa pagata per un servizio e non una tassa, si sta valutando in quale misura si possa ridurre, ma senz'altro si può introdurre una rateizzazione maggiore rispetto alle tre scadenze oggi previste. Non escludiamo altre modalità di sostegno alle attività economiche colpite dall'emergenza in corso ma questo dipenderà anche dagli aiuti economici che Regione e Stato saranno in grado di poter mettere a disposizione. Con la collaborazione di tutti ce la faremo a superare questo momento difficile”, conclude il primo cittadino nella sua missiva.

Commenti (0)
Comment