Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Oltre 5.000 bottiglie vendute in un mese

Società
21 aprile 2020

La birra cividalese dona 3.000 euro all'Ospedale di Udine

di redazione (fonte Forum Iulii)
I fondi destinati al dipartimento di anestesia e rianimazione del Santa Maria della Misericordia, nello specifico ai reparti di terapia intensiva
CONDIVIDI
33665
Società
21 aprile 2020 di redazione (fonte Forum Iulii)

Oltre 5.000 bottiglie vendute in un mese, 400 confezioni consegnate nelle case di tutta Italia e una cifra che al momento raggiunge i 3.000 euro, destinata al dipartimento di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Udine, nello specifico ai reparti di terapia intensiva.

Questi i risultati del progetto del birrificio artigianale Forum Iulii di Cividale del Friuli che, con la birra artigianale #AndràTuttoBene, continua a sostenere la Protezione Civile regionale e l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine per l’emergenza da Coronavirus.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti – affermano i produttori – tanto che il progetto #AndràTuttoBene intende proseguire i propri obiettivi solidali anche finita l’emergenza Covid19. Siamo scesi in campo circa un mese fa con un duplice intento: aiutare chi sta lottando per la salute di tutti e sostenere la nostra produzione artigianale, la filiera agricola e il territorio. Stiamo pensando di avviare altri progetti di solidarietà attraverso la vendita delle nostre birre artigianali”.

Per ogni acquisto di una confezione da 12 birre da 33 cl (al costo di 30 euro), l’azienda dona 5 euro per l’emergenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre alle birre, da pochi giorni sul sito dell’azienda si possono acquistare anche i boccali brandizzati, frutto di una partnership con il laboratorio di ceramica Cautero di Savorgano del Torre. La formula è la stessa: per ogni acquisto, 5 euro verranno devoluti in beneficienza.

“Quello che cerchiamo di veicolare attraverso il nostro prodotto – specificano gli ideatori – è un messaggio di speranza, perciò ringraziamo chi ci sta sostenendo e a chi lo farà in futuro”.

Commenti (0)
Comment