Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nuova ordinanza del Presidente della Regione

Attualità
26 marzo 2020

Coronavirus, il FVG proroga le limitazioni al trasporto pubblico

di redazione (fonte Regione FVG)
Saranno operative fino al 3 aprile. Possibili rimodulazioni su linee urbane di Udine e Pordenone
CONDIVIDI
33359
(ph. Trieste Trasporti)
Attualità
26 marzo 2020 di redazione (fonte Regione FVG)

Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha firmato ieri sera una nuova ordinanza contingibile e urgente, la numero 5, contenente misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. In sostanza il provvedimento va a prorogare fino al 3 aprile la validità di una precedente ordinanza, la numero 2/PC del 13 marzo scorso, riguardante la riduzione e la soppressione dei servizi di trasporto pubblico locale in relazione agli interventi sanitari necessari per contenere l'emergenza coronavirus, sulla base delle effettive esigenze e al solo fine di assicurare i servizi minimi essenziali.

Il decreto prevede di demandare alle aziende di trasporto la definizione e attuazione di ulteriori rimodulazioni dei servizi di Tpl automobilistici e marittimi, in caso di scarsa o nulla affluenza costantemente rilevata, previa autorizzazione della Direzione centrale infrastrutture e territorio. Le aree in cui eventualmente si revisioneranno per primi i servizi urbani saranno quelle di Pordenone e Udine.

La scelta di procedere in questa direzione è frutto della decisione emersa nella riunione della cabina di regia, coordinata dall'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, di cui fanno parte le aziende esercenti i servizi di trasporto pubblico locale automobilistico, ferroviario e marittimo e le organizzazioni sindacali. Nel corso del vertice sono stati esaminati gli effetti sui servizi di Tpl delle rimodulazioni operate a seguito delle disposizioni dell'Ordinanza contingibile e urgente numero 2/PC del 13 marzo 2020, ma anche delle conseguenze, in termini di viaggiatori trasportati, dei provvedimenti nazionali e regionali via via adottati relativamente alla mobilità delle persone.

Commenti (0)
Comment