Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Attivo dal 15 febbraio

Società
07 febbraio 2020

Monfalcone, sportello psicologico gratuito nel centro commerciale

di redazione (fonte Belforte)
Primo caso in Italia. Aperto a tutta la cittadinanza garantirà consulenza e sostegno emotivo a tutte le fasce d’età
CONDIVIDI
32712
Società
07 febbraio 2020 di redazione (fonte Belforte)

Il Belforte di Monfalcone è il primo centro commerciale in Italia ad aprire un servizio psicologico gratuito, un progetto “Persone al centro”, che prevede l’apertura di uno sportello aperto a tutta la cittadinanza e pensato in particolare a persone disoccupate, anziani e chi ha difficoltà genitoriali o problematiche di ansia e stress.

Durante gli orari di apertura - tutti i martedì dalle ore 9.30 alle 11, i giovedì dalle 9.30 alle 11.30 e i sabati dalle 10 alle 13.30 – si potrà ricevere consulenza psicologica, sostegno emotivo e psicologico, potenziamento e riabilitazione metacognitiva, inoltre verranno attivati gruppi di auto-mutuo aiuto per la gestione dello stress e gestione dell'ansia.

La consulenza psicologica e il sostegno emotivo saranno rivolte a tutte le fasce d’età, alle persone singole, alle coppie e alle famiglie. In concomitanza con l’apertura dello sportello - che sarà attivo dal 15 febbraio per tutto il 2020 -  durante i weekend verranno creati in galleria laboratori per i più piccoli e conferenze sui vari temi della psicologia con rispettivi specialisti.

Il servizio, fornito dalla psicologa Miriam Sugamosto e dallo psicoterapeuta Lorenzo Zancolich, verrà attivato in una stanza al primo piano, appositamente allestita in modo da creare un ambiente confortevole. “Non dobbiamo avere paura ad affrontare le nostre fragilità – spiega la direttrice del centro Marta Rambuschi – la nostra intenzione è fornire un servizio utile alla comunità, abbattendo i timori e le remore nel rivolgersi a una consulenza psicologica”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’attività prevede incontri atti all’ascolto, alla definizione del problema e all’individuazione dei percorsi più funzionali per affrontarlo. Nel caso di bisogno si attiverà un percorso che mira a supportare gli utenti per un incremento e mantenimento delle condizioni di benessere della persona o del gruppo. Il potenziamento e la riabilitazione metacognitiva sono riservati alle persone dai 60 anni in su, con lo scopo di stimolare e potenziare i processi cognitivi e metacognitivi quali i diversi tipi di memoria e di attenzione, la fluenza verbale, il ragionamento logico, l’orientamento spaziale e temporale e le abilità grafico-manuali.

I gruppi di auto-mutuo aiuto saranno composti da minimo 4 e massimo 6 persone. Il servizio per la gestione dell’ansia o dello stress prevede invece incontri individuali. Nei weekend inoltre, a partire da marzo, verranno organizzate una volta al mese conferenze per i bambini su tematiche psicologiche.

Per la fruizione del servizio è necessario prendere appuntamento con gli specialisti ai seguenti recapiti: 340 3773615 (dottor Zancolich), 371 4540314 (dottoressa Sugamosto).

Commenti (0)
Comment