Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Progetto di Leali delle Notizie e CCM

Attualità
13 dicembre 2019

Da Ronchi a Torre Annunziata per la libertà di stampa

di Livio Nonis
Inaugurata nel comune campano la "Panchina della Libertà" donata dal sodalizio bisiaco in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria a Giancarlo Siani
CONDIVIDI
32013
Attualità
13 dicembre 2019 di Livio Nonis Image

Venerdì 13 dicembre l'associazione culturale Leali delle Notizie di Ronchi dei Legionari ha vissuto a Torre Annunziata una giornata speciale. La città campana ha infatti conferito la cittadinanza onoraria a Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra il 23 settembre del 1985. Un atto di riappacificazione tra Torre Annunziata e la famiglia del giornalista, a 34 anni dal barbaro assassinio.

Nella stessa occasione il parco di villa Parnaso ha ospitato la panchina dedicata alla libertà di stampa e di espressione, quella panchina che proprio Leali delle Notizie aveva voluto inaugurare a Ronchi dei Legionari il 26 ottobre, giorno in cui l'amministrazione comunale di Ronchi aveva voluto conferire la cittadinanza onoraria a Mattew Caruana Galizia, nel ricordo di Daphe Caruana Galizia, la madre, la giornalista uccisa a Malta nel 2017.

Un progetto, quello della panchina della libertà di stampa e di espressione, che Leali delle Notizie ha voluto avviare proprio per essere a fianco delle famiglie dei giornalisti che hanno immolato la loro vita per l'amore della verità, ma, soprattutto, per ribadire come la libertà di stampa, il valore dell'articolo 21 della Costituzione, l'importanza di non lasciar soli coloro i quali si battono per la verità, debbono essere dei capisaldi per tutti noi. Un'iniziativa che prende corpo dai valori che hanno spinto, nel 2015, la costituzione dell'associazione Leali delle Notizie e che vuole estendersi a tutto il territorio nazionale, ma non solo, proprio per ribadire l'importanza di fare rete.

La panchina di Torre Annunziata è stata realizzata anche grazie alla collaborazione del Consorzio culturale-Ecomusei Territori e di Legno Servizi. Essa, va anche ricordato, è stata costruita con il legno della tempesta Vaia. Su questa strada Leali delle Notizie vorrà proseguire per ricordare che, come scrisse il poeta francese Jacques Prévert “Quando la verità non è libera, la verità non è vera”.

Commenti (0)
Comment